fbpx
Connect with us

DIRETTE EVENTI & FESTIVALS

19° Milano Film Festival: programma di giovedì 11 settembre

L’anteprima assoluta di Comandante di Enrico Maisto e la memoria della Milano negli anni di piombo, la mitica maratona di corti per il Focus Animazione, 13 sguardi d’autore su Sarajevo, essere gay nella Russia di Putin per Children 404 e la serata in 8 Bits al Parco Sempione

Pubblicato

il

L’anteprima assoluta di Comandante di Enrico Maisto e la memoria della Milano negli anni di piombo, la mitica maratona di corti per il Focus Animazione, 13 sguardi d’autore su Sarajevo, essere gay nella Russia di Putin per Children 404 e la serata in 8 Bits al Parco Sempione

 

CONCORSO LUNGOMETRAGGI

Ad aprire la giornata del Concorso lungometraggi l’appuntamento con il cinema messicano di Samuel Kishi Leopo che presenta il suo lungometraggio di esordio, Somos Mari Pepa, storia di un gruppo di giovani amici e della loro punk band dal nome Mari Pepa. Un omaggio del regista al suo quartiere e al passaggio delicato tra l’età dell’innocenza all’età dell’esperienza (ore 15, Spazio Oberdan). Si prosegue alle 17 con Age of Cannibals di Johannes Naber, una guerra combattuta in giacca e cravatta che maschera dietro sorrisi preconfezionati la violenza di mosse finanziarie che possono far tracollare un paese reale (ore 17, Teatro Strehler).

In serata l’attesa anteprima assoluta di Comandante, documentario in Concorso del giovanissimo regista milanese Enrico Maisto (presente in sala), che si inoltra con pudore e delicatezza, ma anche con grande determinazione e senso di urgenza, in una storia di famiglia e in un pezzo di Storia d’Italia, restituendone durezze e speranze con un occhio cinematografico degno di attenzione (ore 20.30, Teatro Strehler).

CONCORSO CORTOMETRAGGI

Alle 15 largo ai cortometraggi con il Gruppo A (ore 15, Teatro Strehler), per proseguire alle 22.30 con il Gruppo F.

THE OUTSIDERS

Per i “fuori categoria” del festival si parte con Geronimo di Tony Gatliff, dove l’amore proibito tra Lucky e Nil, sposa di un altro uomo, fa esplodere la guerra tra due famiglie. Un’assistente sociale proverà a mettere fine alla faida. L’ultimo gioiello di Gatlif, ultimo cantore della cultura gitana tra fascino e contraddizioni, per un cinema ibrido gioioso e vibrante, che strizza l’occhio a I guerrieri della notte e al musical alla West Side Story (ore 20, Auditorium San Fedele).

Serata all’insegna della musica in 8 Bits con la presentazione di Europe in 8 Bits di Javier Polo, dove l’archeologia del divertimento tecnologico oggi rinasce grazie ai dj della “micro music” che riusano quelle macchine per creare musica elettronica. Ritmi elementari e travolgenti che hanno creato una scena in Europa: non è nostalgia, ma resistenza tecnologica, e ballo. A seguire Musica in 8 Bits con Pablito ed Drito per PARKLIVE (dalle ore 21, Parco Sempione).

Proseguono gli outsiders della serata con L’isola del peccato di Alfred Hitchcock, ambientato in una comunità di pescatori sull’Isola di Man, dove Pete fa il pescatore e Philip l’avvocato: sono grandi amici fin dall’infanzia. Mentre Pete è andato in l’Africa a cercare fortuna, nasce l’amore tra Kate e Philip. Ultimo film muto di Hitchcock, il film è un moderno, tragico triangolo amoroso (ore 21, Teatro dal Verme) e Live and Let Live di Marc Pierschel, storie “possibili” di vita vegana, raccontate con lucidità, cercando di smontare luoghi comuni denigratori sul veganismo. Nell’era del bio a tutti i costi, un punto di vista alternativo, descritto senza estremismi ideologici (ore 22, Auditorium San Fedele).

COLPE DI STATO

Tra le rassegne più attese del Milano Film Festival, Colpe di Stato, in programma Children 404 di Pavel Loparev e Askold Kurov, un film narrato in prima persona da Elena Klimova che – promulgata in Russia la legge che proibisce «la propaganda di relazioni sessuali non tradizionali tra le giovani generazioni» – fonda Deti 404, gruppo di supporto per teenager gay, e dai 45 ragazzi che, a viso scoperto o protetti da anonimato, accettano di essere i protagonisti di questo film. Un vero, terrificante ritratto della Russia contemporanea (ore 21.30, Spazio Oberdan).

FOCUS ANIMAZIONE

L’appuntamento storico e imprescindibile del Festival – la maratona di cortometraggi del Focus di Animazione – è in programma al Teatro dell’Arte alle 20 e sarà preceduta da una Preview del Fashion Film Festival Milano.

ESPERIMENTO: EUROPA. 1914-1989-2014

A 25 anni dalla caduta del muro di Berlino, del sistema ideologico che lo aveva eretto e delle sovrastrutture che erano state prodotte, si registra l’emergere di un interesse a riprendere un discorso su quel periodo storico tra i cineasti delle due generazioni precedenti. Il focus presenta Le ponts de Sarajevo, film collettivo a episodi che espora il ruolo di Sarajevo nella storia (ore 19, Spazio Oberdan).

VIDEO ESPANSO

Milano Film Festival compie un giro panoramico attraverso le più recenti evoluzioni del video musicale degli ultimi due–tre anni; dalla web art, al cortometraggio narrativo, dall’interactive video, alla performing art. Ci sono registi che sono partiti dal videoclip per passare al cinema come Spike Jonze e Michel Gondry, alcuni che fanno il loro saltuario ed eterno ritorno al piccolo schermo come Sofia Coppola, Romain Gavras e Gaspar Noè. In collaborazione con Wired.

In programma ULTRAVIOLENCE, la violenza manifestata, esibita, esorcizzata che veicola un messaggio ambiguo e insieme angosciante, in un cortocircuito visivo di empatia e assuefazione (ore 20.30, Scatola Magica), e TROPPO UMANO, l’uomo contemporaneo ossessionato dai suoi vizi e le sue nevrosi (00.30, Parco Sempione).

Ingresso libero.

VERNIXAGE

Per il quarto anno consecutivo verniXage, a cura di Davide Giannella, prova a indagare le aree interstiziali tra il sistema dell’arte contemporanea e quello del cinema. In programma Tonight and the People (2013) di Neil Beloufa, presentato al Festival di Rotterdam 2014, dove in un Far West immaginario, cowboys stereotipati, attivisti, hippies celebrano i valori del 21esimo secolo, prima che arrivi l’Apocalisse (ore 17, Spazio Oberdan).

MYMOVIES – Sei lungometraggi del Concorso formano il ricco programma della Sala Web della 19a edizione del Milano Film Festival, che torna per il terzo anno consecutivo, ogni sera su MYMOVIESLIVE!. Giovedì 11 settembre alle 21.30 in programma Le sedie di Dio

di Jérôme Walter Gueguen.

EVENTI SPECIALI

ARE YOU SERIES ? – INCONTRO Cinema 2.0: le web serie in Italia

Giovedì 11 settembre, ore 18.30, Scatola Magica. Ingresso libero.

La serialità domina l’immaginario, anche nel mondo 2.0, ma non è automatica: va creata, ragionata e portata al pubblico. Distribuire e trovare il successo in Italia (e non solo) è frutto di un lavoro di strategia, da scoprire in diretta.

Intervengono:
Ivan Silvestrini, autore e regista di web serie

Janet De Nardis, direttore artistico di Roma Web Fest

Gianluca Guzzo, amministratore delegato di Mymovies.it

Chiara Battistini e Paolo Bernardelli, creatori della serie Antigone

Margherita Ferri, Davide Labanti e Renato Giugliano, registi e autori della web serie Status

Somos Mari Pepa7

Anteprima fashion al Milano Film Festival – Viene inaugurato a Milano il primo Fashion Film Festival Milano, fondato da Constanza Cavalli Etro con la Camera Nazionale della Moda Italiana come Main Sponsor. Si svolgerà durante le giornate del 14 e 15 settembre al Piccolo Teatro Grassi e ha come obiettivo di diventare un punto d’incontro per il mondo creativo, attraverso un CONCORSO con una giuria composta da Franca Sozzani, Claudia Donaldson, Tim Blanks ,Luca Guadagnino e Jane Reeve ed un FUORI CONCORSO dove i big brands condividono la bellezza delle loro opere. Una selezione di cortometraggi del Fashion Film Festival sarà proiettata in anteprima giovedì 11 settembre alle 20.00 al Teatro dell’Arte.

La partecipazione al Fashion Film festival Milano è gratuita con obbligo di registrazione sul sito ufficiale www.fffmilano.com.

SEVEN – i film del Milano Film Network

Il Milano Film Network (MFN) è la rete che unisce l’esperienza e le risorse dei sette festival di cinema milanesi per offrire una proposta culturale lungo tutto l’anno e una serie di servizi per chi si occupa di cinema e audiovisivo a Milano e in Italia (www.milanofilmnetwork.it). MFN distribuisce le opere che hanno riscontrato maggior successo di critica e pubblico durante i sette Festival del Network, rilanciandole nel circuito nazionale. Queste opere saranno presentate nel corso del Milano Film Festival. In programma Eat Sleep Die di Gabriela Pichler, ambientato In un piccolo villaggio in Svezia dove la ventenne Rasa, mussulmana di origine balcanica, perde il posto di lavoro in fabbrica. Obbligata a confrontarsi con il tanto temuto sistema occupazionale in crisi Rasa entra in rotta di collisione con la società dei burocrati e dei ben pensanti. Premio Miglior Film e Menzione Speciale all’Attrice Sguardi Altrove 2013 (ore 22, Scatola Magica).

I 400 SORSI

Un concorso per cortometraggi dove l’acqua è protagonista, in collaborazione con Gruppo CAP e Metropolitana Milanese.

L’acqua come risorsa essenziale per la vita del pianeta e come elemento di socialità: dai lavatoi alle fontane, sono tanti i luoghi legati all’acqua che creano comunità, attorno a cui si creano delle storie, si fanno incontri, nascono o finiscono amori…

I film selezionati raccontano queste storie, e ci aiutano a riscoprire come ogni giorno, in ogni momento, l’acqua è un bene di cui non potremmo mai fare a meno.

Parte 2 in programma giovedì 11 settembre alle 17 in Scatola Magica del Teatro Strehler. Ingresso libero.

LIVE FROM MFF

Proseguono gli imperdibili appuntamenti di Parklive 2014Dalle 18:30 MiLa; dalle 19:30 The Black Beat Movement. Ingresso libero.

JAZZ SET

Ogni sera sul Sagrato del Teatro Strehler a partire dale 19 si alzeranno note jazz: a suonarle saranno alcuni allievi dei Civici Corsi di Jazz – Fondazione Civica Scuola di Musica Claudio Abbado.

L’appuntamento è dal 4 al 14 settembre 2014; per tutti gli aggiornamenti è sempre consultabile il sito www.milanofilmfestival.it

Milano Film Festival è una produzione esterni*

*esterni è un’impresa culturale che dal 1995 progetta spazi pubblici, disegna servizi per piccole e grandi comunità, promuove e realizza eventi di aggregazione, sviluppa campagne di comunicazione necessaria e partecipata. Lavora con enti pubblici e privati in Italia e all’estero, condividendo competenze, progetti e risorse.

www.esterni.org

Milano Film Festival è socio fondatore di Milano Film Network (MFN), un progetto realizzato grazie al contributo di Fondazione Cariplo che mette in rete 7 festival milanesi, per offrire una proposta culturale lungo tutto l’anno e alcuni servizi per chi si occupa di cinema.

Ne fanno parte il Festival del Cinema Africano d’Asia e America Latina, Festival MIX Milano, Filmmaker, Invideo, Milano Film Festival, Sguardi Altrove Film Festival, Sport Movies & Tv Fest.

www.milanofilmnetwork.it

Ufficio stampa MFF

Francesca Gerosa_+39.340.2350215_francesca@milanofilmfestival.it

Valentina Calabrese_+39.338.3905642_valentina.calabrese87@gmail.com

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Commenta