fbpx
Connect with us

INDIPENDENTI ITALIANI

The Museum of Wonders

The Museum of wonders è una favola nera che analizza il rapporto tra essere e apparire. Domiziano Cristopharo ritorna ad indagare sul voyeurismo, con una storia ambientata in un’epoca imprecisata e in un luogo labirintico: il Museum of Wonders.

Pubblicato

il

Giovanna Nocetti - La Luna

The Museum of wonders è una favola nera che analizza il rapporto tra essere e apparire. Domiziano Cristopharo ritorna ad indagare sul voyeurismo, con una storia ambientata in un’epoca imprecisata e in un luogo labirintico: il Museum of Wonders, un freak show gestito dal nano Marcel. Il film è un omaggio (non un remake) a Freaks, di Tod Browning. Come nel film del ‘32, una bellissima donna (in questo caso la prestigiatrice Salomè) seduce Marcel, al fine di impossessarsi delle sue ricchezze e poi ucciderlo con la complicità dell’uomo forzuto. Ma più che sui freaks il film di Cristopharo è imperniato sull’enigmatico dualismo fra l’aspetto interiore e quello esteriore. In questo dramma della gelosia non ci sono stereotipi (buoni e cattivi, freaks e normali). Tutti i personaggi sono spinti da uguali pulsioni e desideri.

Luca Ruocco

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Commenta