“Twelve”: Il nuovo film di Daniele Misischia

Daniele Misischia, uno fra i più prolifici registi indie italiani, specializzato nell’auto-produzione più estrema e con un occhio sempre attento al fan movie (suoi i recenti Resident Evil: Underground Tomb Rider: The Endless), torna alla regia di un lungometraggio con Twelve, film sceneggiato da  Cristiano Ciccotti.

Misischia e Ciccotti avevano già collaborato nella realizzazione del film Inside, del 2011, un lungo auto-prodotto che giocava col mix di topoi tipici del thriller e del rape and revenge.

Twelve sarà, invece, un horror paranormale, altro genere a cui Misischia è più che affezionato.

Di seguito la sinossi del film: 

Giovanni è un giovane scrittore di successo costretto a tornare nel paesino in cui è cresciuto per presenziare al funerale del caro zio, defunto in circostanze misteriose. Una volta lì, il giovane ne approfitterà per provare ad ultimare il suo nuovo romanzo, bloccato da mesi al dodicesimo capitolo. Giovanni riuscirà a ritrovare l’ispirazione mancante, ma qualcosa di malefico e antico si nasconde in quel luogo, apparentemente tranquillo e pacifico.



Condividi