Connect with us

BOX OFFICE

Il dato che non t’aspetti: Kim Ki-duk mette al tappeto “il Cavaliere oscuro” ma nessuno se ne accorge

La classifica degli incassi al botteghino. Rubrica a cura di Boris Schumacher

Publicato

il

Com’era abbastanza prevedibile Prometheus, il prequel di Alien firmato dallo stesso Ridley Scott, conquista subito la vetta del box office al suo debutto nelle nostre sale. L’atteso kolossal fantascientifico, uscito nel resto del mondo da diversi mesi, porta a casa anche la miglior media per sala (3.575 €) di questo weekend. Il nuovo film della Pixar, Ribelle – The Brave, sale di una posizione rispetto ad una settimana fa e scavalca sia Madagascar 3 che Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno, rispettivamente al terzo e quarto posto. Il cartone animato targato Dreamworks ha già superato i venti milioni di euro nel nostro Paese e si prepara a superare gli incassi dei due episodi precedenti. Diverso invece il discorso per il capitolo conclusivo sull’uomo pipistrello firmato da Nolan che esce dal podio e si deve addirittura accontentare della settima miglior media sala. L’ultimo Batman, presente ancora in quasi 500 sale, segna dunque una decisa ed inaspettata flessione al botteghino italiano dove al momento ha raggiunto quota tredici milioni, ben lontano dalle aspettative della vigilia.

Quinto in classifica ma con una sorprendente seconda miglior media per sala del fine settimana Che cosa aspettarsi quando si aspetta, commedia a stelle e strisce non proprio irresistibile ma che ha il suo punto di forza nei nomi di grande richiamo (Cameron Diaz, Jennifer Lopez, Dennis Quaid) che compongono il cast. A seguire troviamo The Bourne Legacy e Shark 3D, col primo di due che non ha assolutamente riscosso un grande favore di pubblico qui da noi. Le ultime tre posizioni sono occupate da pellicole provenienti direttamente dal Concorso dell’ultima Mostra di Venezia. Dispiace dirlo ma Bella addormentata di Marco Bellocchio, in ottava posizione, nonostante le 240 copie in cui è presente ha la peggior media per sala della top ten (appena 959 €). È sicuro quindi che dal prossimo venerdì caleranno drasticamente i cinema che lo proiettano mentre c’è da augurarsi che aumentino le copie di E’ stato il figlio e Pietà, le due new entry veneziane della settimana che si trovano in fondo ai primi dieci solo a causa delle poche sale in cui sono programmati. Se il film di Ciprì può comunque contare su 110 copie totali, Pietà di Kim Ki-duk è uscito in un numero di copie davvero insufficiente, appena 56, che non tengono conto  della discreta fama del regista sudcoreano presso il grande pubblico e del recentissimo Leone d’Oro ricevuto al Lido. Il disastroso risultato di quest’ennesima discutibile scelta distributiva è che il film coreano sarebbe quarto in classifica, come miglior media-sala, mentre quello di Ciprì si troverebbe in sesta posizione. Ancora una volta il cinema d’autore viene penalizzato qui da noi pur facendo, nel caso del film di Ki-duk, incassi superiori per media-sala a blockbuster del calibro di Ribelle – The Brave e Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno.

Boris Schumacher

 

Top ten

1. Prometheus € 1.966.287
2. Ribelle – The Brave € 1.341.646
3. Madagascar 3: Ricercati in Europa € 1.070.309
4. Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno € 902.292
5. Che cosa aspettarsi quando si aspetta € 502.309
6. The Bourne Legacy € 399.476
7. Shark 3D € 305.803
8. Bella addormentata € 230.120
9. È stato il figlio € 218.612
10. Pietà € 118.401

Commenta