fbpx
Connect with us

VIDEODRHOME

Edizione steelbook UCE per L’esorcista

Tanti contenuti extra per L'esorcista in edizione steelbook UCE.

Pubblicato

il

Diretto nel 1973 dal maestro della Settima arte William Friedkin, grazie a Warner Bros L’esorcista ha ora la sua versione home video definitiva. Il capolavoro dell’horror (e non solo) firmato dal futuro autore di Vivere e morire a Los Angeles è infatti disponibile in edizione steelbook UCE. Un’edizione da collezione corredata di cartoline raffiguranti scene iconiche del film e dietro le quinte, un poster fronte retro e un libretto in lingua inglese. Il tutto per celebrare in maniera degna i cinquant’anni del lungometraggio che calò la allora quattordicenne Linda Blair nei panni della piccola Regan. Piccola che, figlia dell’attrice Chris MacNeil, ovvero Ellen Burstyn, si ritrovava posseduta da una malvagia entità demoniaca meglio nota come demone Pazuzu.

Fatto che la porta, dunque, a dover essere esorcizzata dal giovane gesuita Damien Karras alias Jason Miller e dall’anziano sacerdote cattolico Lankaster Merrin.

Quest’ultimo incarnato dal magnifico Max von Sidow, fino alla lunga ed estenuante sequenza, appunto, del rito, momento maggiormente rimasto nella memoria degli spettatori. Momento che giunge comunque al culmine di quello che è un ideale percorso intrapreso dal maligno per arrivare da un mendicante alla pura Regan. Rendendo L’esorcista una autentica esplorazione in fotogrammi dei sentimenti umani, dal distacco dai propri familiari al senso del sacrificio per il benessere del prossimo. Un’opera ancora oggi decisamente audace (si pensi alla sola immagine dello sverginamento tramite crocifisso), efficacemente immersa in maniera affascinante in una grigia atmosfera autunnale. Mentre la splendida colonna sonora a firma di Mike Oldfield accompagna uno spaventoso spettacolo impreziosito dagli eccellenti effetti speciali di trucco a cura di Dick Smith.

Quindi, questo imperdibile oggetto del desiderio rappresenta un’occasione unica per poter visionare nel migliore dei modi la massima vetta artistica friedkiniana. Tanto più che proposta con cinque dischi inclusi all’interno della confezione. Infatti, abbiamo l’opera in formato 4K Ultra HD e in blu-ray sia nella sua originale versione cinematografica che nella extended director’s cut. Più un ulteriore blu-ray è riservato in maniera esclusiva a due contenuti speciali. Uno in cui lo sceneggiatore aggiudicatosi in questo caso il premio Oscar – partendo da un suo stesso romanzo – William Peter Blatty parla del film. L’altro sintetizzabile in un’intervista a padre Eugene Gallagher poco dopo il periodo dell’uscita nelle sale cinematografiche.

Ma anche gli altri quattro supporti non sono affatto privi di materiale extra.

E, andando in ordine, i due dischi 4K Ultra HD includono soltanto commenti audio. Con l’aggiunta di un’introduzione di Friedkin in quello che ospita il già citato montaggio originale. Montaggio affiancato dagli stessi commenti audio e dalla stessa introduzione anche nel blu-ray. In cui, però, sono presenti anche tre brevi interviste al regista e a Blatty, tre trailer, quattro spot televisivi e una clip di sguardo agli storyboard. Oltre al finale originale de L’esorcista e ad un documentario di un’ora e diciassette minuti realizzato in occasione del venticinquennale dell’operazione. Passando, infine, al blu-ray della versione estesa, abbiamo il medesimo commento audio del corrispettivo 4K Ultra HD, anche qui con l’aggiunta di altro. Perché non mancano lo speciale Filming The exorcist, due trailer, quasi dieci minuti incentrati sulle diverse versioni de L’esorcista, tre spot televisivi e due radiofonici. Per concludere con un confronto tra le location ai tempi in cui vennero effettuate le riprese e molti anni dopo.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.