fbpx
Connect with us

EVENTI

Venezia.69: il programma di sabato 1 settembre

Quella di sabato 1 settembre è probabilmente una delle giornate più attese per quanto riguarda i film in concorso, due opere molto attese dirette da importanti autori: verranno infatti presentati The Master di Paul Thomas Anderson e E’ stato il figlio di Daniele Ciprì.

Publicato

il

Joaquin Phoenix in "The Master", uno dei film più attesi del concorso

Quella di sabato 1 settembre è probabilmente una delle giornate più attese per quanto riguarda i film in concorso, due opere molto attese dirette da importanti autori: verranno infatti presentati The Master di Paul Thomas Anderson e E’ stato il figlio di Daniele Ciprì.

In Sala Grande:

Alle 9:30, la giornata si apre con il documentario Fuori Concorso Witness: Libya di Abdallah Omeish. Si tratta di un’opera atta a dipingere, qualche mese dopo la morte di Gheddafi, un ritratto del conflitto in Libia tramite lo sguardo del fotografo di guerra Michael Christopher Brown, che ripercorre il viaggio conclusosi con l’uccisione di due suoi colleghi, fino a scoprire che l’euforia post-Gheddafi sta sfociando in altri conflitti.

Alle 11:15 sarà il turno di El Sheita Elli Fat dell’egiziano Ibrahim El Batout, per la sezione Orizzonti. E’ la storia di tre persone che incrociano i loro destini sullo sfondo delle proteste contro Mubarak del gennaio 2011: Amr, un programmatore trentacinquenne che spera in un mutamento politico, Farah, una conduttrice televisiva che tenta di minimizzare la protesta, e Adel, un funzionario incaricato di interrogare i manifestanti. I tre intraprendono un viaggio personale che cambierà le loro vite…

A seguire, il Fuori Concorso Lullaby to my father, atteso ritorno di Amos Gitai. Il documentario racconta la storia del padre del regista, Munio Weinraub, studente al Bauhaus di Dessau prima che la scuola venisse chiusa da Hitler. Nel maggio del 1933, Weinraub fu accusato di tradimento contro la Germania, e fu prima mandato in galera e poi espulso dal paese. Il film segue il viaggio di Weinraub, dalla Polonia alla Palestina passando per Germania e Svizzera.

Alle 16:45, il concorso Venezia 69 entra nel vivo con E’ stato il figlio, diretto da Daniele Ciprì del celebre duo Ciprì e Maresco, per la prima volta regista “solista”. Il film vede Toni Servillo nei panni di Nicola Ciraulo, un padre di famiglia palermitano che si arrabbatta per mantenere moglie e figli rivendendo il ferro delle navi in disarmo. Quando la figlia minore viene uccisa da un proiettile vagante, i Ciraulo, sotto suggerimento di un vicino di casa, chiedono allo Stato un risarcimento per le vittime di mafia. Sperando di ottenere il denaro, la famiglia comincia a spendere e spandere, indebitandosi con tutti. Ovviamente le cose degenerano… “La famiglia Ciraulo è la famiglia che tutti potremmo essere, la proiezione del fallimento dei rapporti umani e dei limiti culturali“, dichiara Ciprì. Sarà possibile rivedere il film alle 22:30 in Palabiennale.

Alle 19:00, il concorso ufficiale prosegue con The Master, l’attesissimo nuovo lavoro di Paul Thomas Anderson a cinque anni dall’acclamato Il Petroliere. Il film è interpretato da un cast di stelle: Philip Seymour Hoffman, Joaquin Phoenix ed Amy Adams. Il film racconta il viaggio di un giovane reduce, che, tornato a casa sconvolto dalla Seconda Guerra Mondiale, resta affascinato da una misteriosa setta religiosa, La Causa, e soprattutto dal suo carismatico leader. Il giovane diventa il suo braccio destro, ma mentre la sette raccoglie sempre più adepti, la sua fede inizia a vacillare. Non resta che vedere se Anderson abbia firmato un’opera degna dei suoi precedenti lavori. Sarà possibile vedere il film anche in Palabiennale alle 20:00.

Alle 22:00, è la volta del Fuori Concorso Cherchez Ortense di Pascal Bonitzer. Damien è un professore di Storia cinese che vive con la moglie Iva e il figlio Noé. Il loro amore si è impantanato nella routine e nel disincanto. Per evitare che la sua amica Zorica venga espulsa dal paese, Iva fa promettere a Damien che andrà a chiedere aiuto al padre, un funzionario del dipartimento di stato. Ma Damien e il padre hanno un rapporto distante e freddo…

A 00:50 sarà replicato il film Fuori Concorso Bait 3D, “shark-thriller” di Kimble Rendall.

In Palabiennale:

Verrano replicati alcuni dei film già presentati nella giornate passate: Il caso Mattei alle 13:00, Wadjda alle 15:30 e Bad 25 alle 17:30.

Le restanti proiezioni della giornata, appartenti alle sezioni ufficiali “’80″, “Venezia Classici” e “Proiezioni Speciali”, e quelli delle sezioni autonome “Settimana Internazionale della Critica” e “Giornate degli autori”:

14:00 SALA DARSENA
SETTIMANA DELLA CRITICA
WELCOME HOME di Tom Heene (Belgio, 72′, v.o. inglese/francese/olandese s/t inglese/italiano) con Manah Depaw, Kurt Vandendriessche, Nader Farman, Felipe Mafasoli
17:00 SALA DARSENA
GIORNATE DEGLI AUTORI – WOMEN’S TALE
MESHES OF THE AFTERNOON (1943) di Maya Deren (Usa, 15’, v.o. inglese s/t italiano) con Maya Deren, Alexander Hamid
a seguire
GIORNATE DEGLI AUTORI – EVENTI SPECIALI
BOB WILSON´S LIFE AND DEATH OF MARINA ABRAMOVIC di Giada Colagrande (Italia, 57’, v.o. italiano s/t inglese) con Bob Wilson, Marina Abramovic, Willem Dafoe, Antony Hegarty
 
14:30 SALA PERLA
FUORI CONCORSO – PROIEZIONI SPECIALI
SFIORANDO IL MURO diSilvia Giralucci, Luca Ricciardi (Italia, 51’, v.o italiano s/t inglese) con Guido Petter, Raul Franceschi, Antonio Romito, Pietro Calogero, Stefania Paternò, Silvia Giralucci
17:00 SALA PERLA
VENEZIA CLASSICI – FILM RESTAURATI
AVOIR 20 ANS DANS LES AURÈS (1972) di René Vautier (Francia, 100’, v.o. francese/arabo s/t inglese/italiano) con Philippe Leotard, Jacques Cancelier, Alexandre Arcady, Jean-Michel Ribes, Hamid Djellouli
17:30 SALA PERLA 2
FUORI CONCORSO – PROIEZIONI SPECIALI
EL IMPENETRABLE di Daniele Incalcaterra, Fausta Quattrini (Argentina, Francia, 95’, v.o. italiano/spagnolo/guarani s/t inglese/italiano)
20:00 SALA PERLA 2
VENEZIA CLASSICI – FILM RESTAURATI
PORCILE (1969) di Pier Paolo Pasolini (Italia, 98’, v.o. italiano s/t inglese) con Pierre Clémenti, Jean-Pierre Léaud, Julian Klotz, Alberto Lionello, Ugo Tognazzi, Anne Wiazemsky
22:00 SALA PERLA 2
VENEZIA CLASSICI – DOCUMENTARI
DAI NOSTRI INVIATI – LA RAI E L’ISTITUTO LUCE RACCONTANO LA MOSTRA DEL CINEMA DI VENEZIA 1932-1953 di Giuseppe Giannotti, Davide Savelli, Enrico Salvatori (Italia, 52’, v.o. italiano s/t inglese)
14:15 SALA VOLPI
VENEZIA CLASSICI – DOCUMENTARI
LA GUERRA DEI VULCANI di Francesco Patierno (Italia, 55’, v.o. italiano s/t inglese)
15:45 SALA VOLPI
RETROSPETTIVA 80!
IL BRIGANTE (1961) diRenato Castellani (Italia, 174’, v.o. italiano s/t inglese) con Francesco Seminario, Adelmo Di Fraia, Mario Ierard, Serena Vergano, Anna Filippini, Giovanni Basile
19:30 SALA VOLPI
VENEZIA CLASSICI – FILM RESTAURATI
THE GHOST AND MRS. MUIR (1947) di Joseph L. Mankiewicz (Usa, 104’, v.o. inglese s/t italiano) con Gene Tierney, Rex Harrison, George Sanders, Miles Fairley
22:00 SALA VOLPI
VENEZIA CLASSICI – FILM RESTAURATI
KARUMEN KOKYO NI KAERU (CARMEN COMES HOME) (1951) di Kinoshita Keisuke (Giappone, 86’, v.o. giapponese s/t inglese/italiano) con Hideko Takamine, Toshiko Kobayashi, Shuji Sano, Kuniko Igawa, Chishu Ryu
 
11:30 SALA PASINETTI
EVENTI SPECIALI
CARMEL di Amos Gitai (Israele, Francia, Italia, 93‘, v.o. ebraico s/t inglese/italiano) con Keren Mor, Efratia Gitai, Keren Gitai, Ben Gitai, Makram Khoury, AmosGitai
17:30 SALA PASINETTI
RETROSPETTIVA 80!
POSLEDNYAYA NOCH (THE LAST NIGHT) (1936) di Julij Jakovlevic Rajzman (Urss, 100’, v.o. russo s/t inglese/italiano) con Nikolai Dorokhin Ivan Peltsee, Mariya Yarotskaya, Vladimir Popov, Alexey Konsovski, Vladimir Gribkov, Mikolai Rybnikov
 
22:30 SALA PASINETTI
GIORNATE DEGLI AUTORI
KINSHASA KIDS di Marc-Henri Wajnberg (Belgio, Francia, 85’, v.o. lingala/francese s/t inglese/italiano) con José Mawanda, Rachel Mwanza, Emmanuel Fakoko, Bebson “de la rue” Elemba, Gabi Bolenge

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.