fbpx
Connect with us

Ravenna Nightmare

Ravenna Nightmare Film Fest 2023: le novità

Torna con una 21esima edizione il Ravenna Nightmare FIlm Fest, la kermesse all'insegna dell'horror, con ospiti e anteprime imperdibili.

Pubblicato

il

La XXI edizione del Ravenna Nightmare Film Fest è in arrivo: una kermesse ricca di novità che si concentra sul proprio territorio ma anche sull’internazionalizzazione. Il Festival avrà un’anteprima sabato 11 novembre, una festa per la città che durerà tutta la giornata.

La mattina sarà dedicata alle scuole con la proiezione di un film che fa parte della sezione Visioni Fantastiche, intitolato Manodopera, del regista Alain Ughetto. Attraverso un’accurata ricostruzione storica, inizia il viaggio dei nonni di Ughetto dall’Italia alla Francia, delineando un ritratto commovente e delicato del mondo dei vinti e degli sfruttati.

Un festival internazionale ricco di musica e con un focus internazionale, con ospiti famosi come Federico Zampaglione (regista e fondatore dei Tiromancino), Alex Infascelli (regista di Mi chiamo Francesco Totti) e Brando De Sica (regista, attore e sceneggiatore).

Ravenna Nightmare 2023: alcune anticipazioni

La giornata di apertura continua con Federico Zampaglione, un ospite d’eccezione per gli amanti del cinema di genere e della musica. Il regista e musicista presenterà The Well, il suo ultimo lungometraggio. Proseguirà con un incontro sugli effetti speciali. Il film si svolge in un borgo medievale italiano dove una giovane restauratrice d’arte desidera restaurare un misterioso dipinto medievale.

Il Nightmare ospiterà due eventi. Si inizia con una (rinnovata) collaborazione con il Conservatorio Statale “Giuseppe Verdi” di Ravenna. Gli studenti del corso di Composizione potranno eseguire una sonorizzazione dal vivo. Quest’ultimo è del mediometraggio La guerra e il sogno di Momi di Segundo de Chomón (1917), che avrà luogo con la direzione del maestro Paolo Marzocchi. Il film Mimì-Il Principe delle tenebre di Brando De Sica verrà proiettato a seguire e in presenza del regista. Una “ballata di sognatori”, che racconta la storia di due individui disadattati che cercano di costruire un mondo privo di violenza e cinismo.

Alex Infascelli, regista, sceneggiatore e scrittore che osserva attentamente la realtà, riceverà la Medaglia al Valore del Festival venerdì 17. Dopo la premiazione, avrà luogo la proiezione del suo documentario Kill Me If You Can, sulla storia straordinaria di Raffaele Minichiello, il primo pilota di un volo transatlantico.

Anders E. Larsson sarà ospite della ventunesima edizione del Ravenna Nightmare Film Fest. Per rafforzare il processo di digitalizzazione attraverso la piattaforma di streaming Nightmare Legacy, da quest’anno sarà ospitata da MYmovies One, che RNFF condividerà con altri festival prestigiosi.

Collaborazioni e ulteriori incontri

Anche quest’anno si conferma la forza delle collaborazioni con la Emilia-Romagna Film Commission, il Festival GialloLuna NeroNotte, i cui autori ospiti sono Franco Forte, Giampaolo Simi e Lorenza Ghinelli, che hanno lavorato anche nel cinema e nella televisione. Ulteriore collaborazione con l’Ottobre Giapponese, che avrà come tema il Cinema dell’Abbandono. Di fatto, tre film inediti in Italia riveleranno il lato oscuro del Giappone contemporaneo, quello di coloro che sono stati lasciati indietro da una società sempre in movimento.

Per concludere, la quarta edizione del Visioni Fantastiche – Festival di Cinema per le Scuole sarà presentata a Ravenna Nightmare Film Fest. Si svolgerà durante la primavera del 2024. Nel programma ci sarà una Masterclass in Cinema e Filosofia con il titolo Di cosa parliamo quando parliamo di Barbie? tenuta dalle docenti Emanuela Serri e Rossella Giovannini del Liceo Scientifico Oriani di Ravenna. La masterclass avverrà dopo il film nella giornata di Opening. L’inevitabile dress code rosa è fondamentale per l’appuntamento.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.