fbpx
Connect with us

Chili Film

‘Vengeance’ Il sorprendente debutto di J.B. Novak

Dopo il passaggio al Tribeca Film Festival, Vengeance sbarca su Chili, ponendo all'attenzione del pubblico le doti di regista e sceneggiatore di J.B. Novak, qui alla sua opera prima. L'attore celebre per The Office confeziona una dark comedy esialarante e intelligente.

Pubblicato

il

vengeance

Presentato al Tribeca Film Festival e disponibile su ChiliVengeance segna il debutto dietro la macchina da presa per J.B. Novak – qui anche in veste di sceneggiatore e protagonista. Il poliedrico artista statunitense si è imposto all’attenzione del grande pubblico grazie ai suoi lavori sul piccolo schermo. Ha infatti preso parte, dal 2005 al 2013, alla serie di successo The Office, nel ruolo di Ryan Howard. Mentre, più di recente, è stato protagonista di un paio di cameo, nei panni di se stesso, in Crazy Ex-Girlfriend.

Con Vengeance mette in atto un’operazione tanto intelligente quanto riuscita, realizzando una dark comedy degna di nota.

Vengeance | La trama

Ben Manalowitz (Novak) è un giornalista newyorchese, alle prese con un nuovo progetto di podcast. La sua routine consiste nel rintracciare materiale da proporre ai suoi capi e nel fare serata con gli amici, cercando qualche match nelle applicazioni di appuntamenti e bevendo drink da terrazze panoramiche.

Una notte riceve una telefonata che cambierà, sorprendentemente, la sua esistenza. Ty Shaw (Boyd Holbrook) lo informa che la sorella Natalie, con la quale Ben è uscito e ha avuto una breve liason, è morta e lo invita al funerale in Texas. La famiglia della ragazza, infatti, crede che tra i due ci sia stata una vera e propria storia d’amore, e non ha alcun sospetto circa le reali abitudini di Ben.

Non vivo in un film di Liam Neeson.

Quest’ultimo si ritrova, suo malgrado, a imbarcarsi nel viaggio. Una volta giunto a destinazione, troverà una situazione alquanto bizzarra. Ma le cose non potranno che peggiorare, nel momento in cui Ty gli chiederà aiuto per scoprire chi ha ucciso la sorella…

vengeance poster

La lezione dei Coen e la personalità di Novak

Una delle particolarità di Vengeance è il cambio di registro, in atto a pochi minuti dall’apertura. Quello che si preannuncia come un thriller in piena regola, assume ben presto i tratti della commedia. Ovviamente, si tratta di una commedia nera, che ha accolto e assorbito gli insegnamenti dei grandi maestri del genere, a partire dai fratelli Coen.

Voglio essere una voce.

La personalità di Novak subentra a dare la sua impronta sull’intero progetto. Ironia e dark humour la fanno da padroni, grazie anche e soprattutto alla bravura e alla disponibilità degli interpreti. Completamente e brillantemente al servizio dei rispettivi personaggi, gli attori si prestano a non prendersi troppo sul serio, a divertirsi e divertire al tempo stesso.

La scrittura è ciò che rende il progetto godibile, considerando che la trama non ha nulla di troppo originale. Un susseguirsi di battute e situazioni al limite del surreale vivacizzano la narrazione e immergono lo spettatore dentro le vicende. Così facendo, si mantiene alto il livello dell’intrattenimento, ma si seminano anche spunti di discussione.

Una dark comedy che fa riflettere

Il protagonista, classico newyorchese alla soglia dei 40 anni, affermato e sicuro di sé, si imbatte in qualcosa di inaspettato. Il passaggio dalla Grande Mela al Texas, dal puro individualismo alla comunità, permette a Ben di conoscere una nuova realtà, forse migliore della sua, senza dubbio più vera. Gli Shaw diventano, in maniera inaspettata ma naturale, la sua famiglia, lo accolgono e lo coinvolgono, come avesse sempre fatto parte di loro.

L’affetto incondizionato, le confidenze e la condivisione, entrano nella sua quotidianità, trasformandola dall’interno, per sempre. La sua presenza diviene altresì un catalizzatore per chi gli sta intorno, ponendo bene in luce quanto siano fondamentali il confronto e la connessione. L’America, con tutte le sue contraddizioni, la paura dei rimpianti e il dispiego delle energie, trova uno spazio franco in cui rivelarsi, tra una risata e un’altra.

Un mito è solo una verità senza fatti.

Ecco cosa vedere su Chili a Novembre

*Salve sono Sabrina, se volete leggere altri miei articoli cliccate qui.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Vengeance

  • Anno: 2022
  • Durata: 107
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Genere: commedia
  • Nazionalita: USA
  • Regia: J.B. Novak