fbpx
Connect with us

VIDEODRHOME

In blu-ray lo scatenato Bullet train con Brad Pitt

Eagle pictures lancia in blu-ray Bullet train con Brad Pitt.

Pubblicato

il

Visto nelle sale cinematografiche italiane nell’Agosto 2022, approda in blu-ray per Eagle pictures Bullet train, tratto dal romanzo I sette killer dello Shinkanzen. Una trasposizione a firma del David Leitch regista di Atomica bionda, Deadpool 2 e Fast & furious – Hobbs and Shaw. Trasposizione che cala Brad Pitt nei panni di uno sfortunato assassino  la cui ultima missione lo mette in rotta di collisione con avversari letali. Avversari provenienti da tutto il pianeta e con obiettivi legati tra loro, a bordo del treno più veloce del mondo.

A cominciare dai due tanto spietati quanto grotteschi sicari incarnati da Aaron-Taylor Johnson e Brian Tyree Henry.

Mentre una ragazzina dal volto di Joey King è destinata a complicare ulteriormente le cose. Nel corso di oltre due ore di visione atte a coinvolgere una valigia dal contenuto altamente prezioso. Oltre due ore chiaramente mirate a prendersi tutt’altro che sul serio. fin dall’apertura. Apertura in cui, sulle note di Stayin’ alive, Pitt scimmiotta un po’ il John Travolta de La febbre del sabato sera. Del resto, il suo killer bello ma piuttosto goffo, sebbene abile nelle diverse situazioni che ne mettono a dura prova la fisicità, è un personaggio che gli riesce decisamente bene.

Funzionale a quell’ironia che, complice la presenza di figure di taglio fortemente fumettistico, finisce per rivelarsi l’ingrediente vincente di Bullet train. Miscela esplosiva che fonde azione spettacolare, Hong Kong movie e umorismo. In maniera analoga, se vogliamo, a quello che nel 1998 fu il mix alla base de il grande colpo di Kirk Wong. In fondo, in mezzo a serpenti velenosi in agguato, spade e pistole pronte all’uso, anche gli spargimenti di liquido rosso risultano tutt’altro che fastidiosi. In quanto mirati ad intrattenere lo spettatore strappandogli qualche risata.

Senza contare l’esilarante apparizione di Channing Tatum, il quale probabilmente ricambia il favore a Pitt, che lo aveva affiancato brevemente in The lost city.

Film, quest’ultimo, da cui proviene oltretutto Sandra Bullock, anch’ella presente in un piccolo ruolo. E chi cerca divertimento da blockbuster ad alto costo può ritenersi pienamente soddisfatto dinanzi a Bullet train. Tanto più che il disco in alta definizione in questione offre, insieme ad una card in omaggio, una sezione extra non poco ricca. Infatti, si spazia da sei minuti riguardanti la realizzazione del lungometraggio a quasi sette relativi al cast, passando per tre di papere ed errori. Più commento audio di Leitch, cinque minuti su cadute e acrobazie, quattro di sguardo agli easter egg e un’anteprima di sequenze acrobatiche. Per concludere con Bullet train goes off the rails, della durata di quattro minuti.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.