fbpx
Connect with us

REVIEWS

‘Nostos’: il corto di Mauro Zingarelli presentato alla SIC

Passato alla Settimana Internazionale della Critica, il cortometraggio Nostos di Mauro Zingarelli è una storia postapocalittica immersa nel genere, con qualche spunto interessante

Pubblicato

il

Presentato in concorso nella sezione Short Italian Cinema della 37esima edizione della Settimana Internazione della Critica, Nostos di Mauro Zingarelli è un corto postapocalittico che non ha paura di confrontarsi con un genere abusato.

Anno 2059. Un uomo e una ragazza attraversano le terre desolate di un paese che non esiste più. Un mondo dove non solo il denaro ma persino il petrolio è un ricordo ormai lontano e l’unica moneta di scambio sembrano essere diventati microcip e semiconduttori.

Vecchi e nuovi mondi

Basta una piccola intuizione a Mauro Zingarelli per delineare, in una manciata di minuti, un universo postapocalittico credibile. Un mondo derivativo che saccheggia a mani basse da ciò che lo ha preceduto ma che mantiene una certa dose di autonomia.

Non è certo l’originalità, del resto, il punto d’interesse di un corto come Nostos, inevitabile ibrido tra Mad Max, The Road e The Last of Us. Lo è casomai il filo rosso che lo lega alla nuova tradizione del cinema di genere nostrano, e non solo per la presenza nel cast dell’Aurora Giovinazzo di Freaks Out. Dalla consapevolezza della messa in scena all’estetica ambiziosa, è infatti lo stesso respiro del cinema che guarda lontano di Mainetti e co. quello che si scorge nel film di Zingarelli. Un mondo già visto ma proprio per questo potenzialmente espandibile e colonizzabile anche dal nostro sguardo. Il tutto raccontato con la giusta dose di azione, sentimento e nostalgia.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Nostos

  • Anno: 2022
  • Durata: 20 minuti
  • Distribuzione: Tiny Distribution
  • Genere: Sci-fi
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Mauro Zingarelli