fbpx
Connect with us

DIRETTE EVENTI & FESTIVALS

Vision Distribution illumina le Giornate di cinema di Riccione 2022

Vision Distribution presenta il suo listino, all'undicesima edizione delle Giornate di cinema di Riccione 2022, regalando e promettendo grandi emozioni e star da tutto il mondo.

Publicato

il

le otto montagne film giornate cinema vision

Le Giornate di cinema di Riccione 2022 si animano, a ritmo di musica e coi giochi di luce, che hanno accompagnato la convention di Vision Distribution, richissima di titoli e di star. A dimostrazione che il cinema non solo è in fase di ripresa, ma persino di risalita…

Giornate di cinema di Riccione 2022 | Il listino Vision Distribution promette bene

Il primo titolo presentato è la proposta natalizia, Le otto montagne, tratto dall’omonimo romanzo, vincitore del Premio Strega, di Paolo Cognetti, che ha venduto oltre mezzo milione di copie. Un film interamente italiano, ad eccezione dei registi – la coppia belga Felix Van Groeningen e Charlotte Vandermeersch – venduto a numerosi paesi, compresi gli Stati Uniti, che lo hanno acquistato dopo il primo screening a Cannes. Proprio alla Croisette Le otto montagne ha meritato il Premio della Giuria. A fianco della coppia assodata (e affiatata) Luca Marinelli e Alessandro Borghi, troviamo Filippo Timi ed Elena Lietti.

Il 24 novembre 2022 è il giorno della release dell’atteso ritorno di Luca Guadagnino, che ritrova Timothee Chalamet sul set: Bones and all narra del viaggio di due adolescenti – la protagonista femminile è interpretata da Taylor Russell (Lost in Space) – in un’America rurale, in cerca di carne umana.

La guerra desiderata di Gianni Zanasi porta, per la prima volta sullo schermo insieme, Edoardo Leo e Miriam Leone, impegnati in una commedia romantica alquanto originale. Scritto nel 2019, il film parla di un’invasione spagnola ai danni del nostro Paese. Giuseppe Battiston e Stefano Fresi fanno parte del nutrito cast.

Brado è la nuova opera di e con Kim Rossi Stuart, una storia padre-figlio intensa ed emozionante; Per niente al mondo è invece la seconda prova dietro la macchina da presa per Ciro D’Emilio (Un giorno all’improvviso), dal titolo Per niente al mondo. Ambientato nel Nordest, al confine tra Friuli e Veneto, vanta la partecipazione di un Guido Caprino in stato di grazia, nei panni di un uomo al bivio.

Le proposte dei documentari

Riccardo Milani dirige Nel nostro cielo un rombo di tuono, coprodotto da Wild Side, incentrato sulla mitica figura di Gigi Riva.

Marco D’amore sceglie invece le sue origini, per scrivere, dirigere e interpretare il documentario dal titolo Napoli magica, ambientato tra i vicoli, i sotterranei e i quartieri ricchi di storie, aneddoti e curiosità.

Al mondo del calcio torna a rivolgersi Walter Veltroni, con È stato tutto bello, storia di Paolino e Pablito. Scomparso nel dicembre 2020, Paolo Rossi ha segnato non solo il popolo calcistico e i suoi appassionati, ma anche persone non appartenenti a quell’ambiente, fuori dall’Italia, grazie alla sua personalità e simpatia. Il progetto è firmato insieme a Palomar.

Giornate di cinema di Riccione | Cosa ci prospetta Vision Distribution nel primo semestre del 2023

Buon viaggio ragazzi di Riccardo Milani riunisce Antonio Albanese e Fabrizio BentivoglioScordato di e con Rocco Papaleo segna il debutto come attrice della cantante Giorgia.

Massimiliano Bruno ed Edoardo Leo si ritrovano poi per ben due film, sviluppati in 8 episodi, intitolati rispettivamente I migliori giorniI peggiori giorni. Pilar Fogli esordisce alla regia con l’atteso e già molto promettente – viste le sue dote istrioniche – Romantiche.

Tra le grandi produzioni internazionali, si annoverano Limonov, tratto dal romanzo di Emmanuel Carrère, con un irriconoscibile Ben Whishaw, e L’ultima notte d’amore, il primo film italiano di Andrea Di Stefano, con Pierfrancesco Favino.

In autunno arriva in sala il secondo lavoro firmato da Donato Carrisi, basato sul suo stesso romanzo, Io sono l’abisso. L’ambientazione è il lago di Como, i personaggi non hanno nome. E, mentre si consumano omicidi e tragedie, un’altra storia sotterranea attende il pubblico sul finale.

L’ultimo titolo annunciato del 2023 è Siccità di Paolo Virzì. Con un cast corale di altissimo livello: Valerio Mastandrea, Silvio Orlando, Claudia Pandolfi, Max Tortora, Monica Bellucci ed Emanuela Fanelli. Scritto a otto mani, da Virzì, insieme a Paolo Giordano, Francesco Piccolo e Francesca Archibugi, il film presenta una Roma quasi apocalittica. A seguito di una siccità che dura da più di un anno, il Tevere è essiccato, come i sentimenti degli uomini e delle donne che popolano la Città Eterna.

Attesi infine l’opera prima di Paola Cortellesi, il ritorno di Stefano Sollima, Giuseppe Tornatore e Riccardo Milani, il secondo film di Pio & Amedeo e quello di Marco D’Amore.

*Sono Sabrina, se volete leggere altri miei articoli cliccate qui.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.