Prende il via la XII edizione del Sottodiciotto Film Festival di Torino

VENERDÌ 9 DICEMBRE ore 20.15
Cinema Massimo 1, via Verdi 18

Dopo i saluti delle autorità, la XII edizione del Sottodiciotto Film Festival di Torino prende il via alla presenza del grande cineasta belga Jaco Van Dormael, protagonista di una delle tre retrospettive del Festival. Il programma prevede la proiezione del suo ultimo, meraviglioso kolossal Mr. Nobody, ancora inedito in Italia, preceduto dal cortometraggio E’ pericoloso sporgersi e da un incontro con il regista. In apertura Sottodiciotto propone un corto realizzato da quaranta ragazzi dell Istituto A. Steiner con Daniele Gaglianone e Ladis Zanini.

CORTO A SORPRESA

Corto a sorpresa realizzato dalle classi V BV e V AV dell IPSSP A. Steiner con Daniele Gaglianone e Ladis Zanini (Italia 2011, 5′)

Il lavoro è frutto di un workshop sul tema giovani e legalità, promosso dall Assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Piemonte, grazie al sostegno della Presidenza del Consiglio dei Ministri  – Ministro della Gioventù.

Introducono la proiezione gli studenti, Daniele Gaglianone, Ladis Zanini

RETROSPETTIVA JACO “LE HEROS”. IL CINEMA VISIONARIO DI VAN DORMAEL

E’ pericoloso sporgersi

Incontro con ANDREA BAJANI, JACO VAN DORMAEL

(id.) di Jaco Van Dormael, con Joelle Waterkeyn, Dirk Pauwels, Mathieu Chemin (Belgio 1984, Betacam SP, 12′)

I possibili futuri del figlio di un capostazione. A sei anni corre dietro a un treno: se lo prenderà, si farà uccidere una volta arrivato a cinquant’anni. Se, invece, non riuscirà nell’impresa, cadrà dalla finestra di un ospedale a sessanta. Gran premio al Festival di Clermont-Ferrand.

v.o. / sottotitoli italiani

Incontro con Jaco Van Dormael

Conduce l’incontro Andrea Bajani (scrittore)

Mr. Nobody

(id.) di Jaco Van Dormael, con Jared Leto, Sarah Polley, Diane Kruger, Rhys Ifans (Belgio/Francia/Germania/Canada 2009, 35mm, 158′)

Nemo Nobody vive una vita tranquilla insieme alla moglie Elisa e ai tre figli. Un giorno, però, si sveglia nel 2092 e scopre di avere 120 anni. Nemo è l’uomo più vecchio del mondo ed è anche l’ultimo mortale poichè, nel frattempo, la scienza ha sconfitto la morte: i ricordi della sua infanzia e della sua vita cominciano a fluire. Interpretato da un cast stellare all’interno del quale spicca Jared Leto, attore di grande talento ma anche leader della band 30 Seconds to Mars, il film è un meraviglioso viaggio tra passato e futuro, all insegna di un amore che non ha confini.

v.o. / sottotitoli italiani

Jaco Van Dormael (Ixelles, Belgio, 1957), dopo aver studiato cinema a Bruxelles e a Parigi, inizia la sua carriera come regista teatrale per bambini e come clown nel Big Flying Circus. Negli anni Ottanta gira i suoi primi cortometraggi, sia di finzione che di documentario, imponendosi all’attenzione della critica europea e conquistando numerosi riconoscimenti nei principali festival internazionali. La sua attenzione si concentra soprattutto sui giovani emarginati e sui disabili, dimostrando una sensibilità davvero fuori dal comune. Nel 1984 con E’ pericoloso sporgersi vince il Grand Prix al Festival di Clermont-Ferrand. Sei anni dopo debutta nel lungometraggio: Toto le Hèros ottiene la Camèra d Or a Cannes e lo impone come uno dei più interessanti e visionari autori degli anni Novanta. L’ottavo giorno (1996) vede Van Dormael tornare al tema della disabilità mettendo in scena una storia toccante e poetica che conquista il pubblico di tutto il mondo. Mr. Nobody (2009), presentato alla Mostra di Venezia, è il suo ultimo lungometraggio.

INFORMAZIONI:

* Le proiezioni e gli appuntamenti del Festival sono a ingresso gratuito.

* Per tutte le proposte indirizzate alla cittadinanza non è prevista prenotazione.

* L ingresso in sala è consentito fino a esaurimento dei posti disponbili.

Utlima modifica: 5 Dicembre, 2011



Condividi