fbpx
Connect with us

Live Streaming & on Demand

‘Dreamland’: caccia alla bellissima e letale rapinatrice di banche

Un' America degna delle efferate gesta di Bonnie & Clyde fa da sfondo all'incontro di un timido quindicenne orfano di padre e una bellissima criminale

Publicato

il

Di Colonnello.Mustard - catturato da Colonnello.Mustard, Copyrighted, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=9312481

Su Neflix è disponibile Dreamland, un film in costume del 2019, ambientato nell’epoca della grande crisi di fine anni ’20. Diretto da Miles Joris-Peyrafitte il film è stato presentato in Italia per la prima volta al Torino Film Festival 37 nella sezione Festa Mobile.

Dreamland – la trama

Orfano di un padre devastato dall’alcol, dopo i dispiaceri e la sfortuna incontrati nella gestione di un appezzamento di terreno in pieno Far West, Eugene mal sopporta il severo patrigno che tuttavia gli ha donato una sorella ancora bambina a cui è legatissimo.

Il giorno in cui il ragazzo, prima di ogni altro, scopre che una temutissima e avvenente rapinatrice, rea di essersi lasciata dietro una carneficina durante l’ultimo colpo a una banca, si trova nella sua stalla ferita e disarmata, folgorato dalla sua bellezza, ma anche per nulla indifferente ai soldi della taglia che grava su di lei, decide di tenerla nascosta nel suo fienile, in attesa di eventi.

Finirà per divenire suo complice, utilizzato come strumento per garantirsi quell’ultimo barlume di libertà che la donna  ritiene ancora di potersi conquistare, fuggendo col ragazzo in Messico.

Dreamland – la recensione

Un nuovo Bonnie & Clyde tra i deserti malickiani resi seducenti da una fotografia abbagliante da tramonto perenne, che si fa bello di una cornice a tutti gli effetti pertinente alla situazione, ma finisce per sprecare gli altri buoni ingredienti mandati in soccorso di una sceneggiatura che non riserva, in effetti, alcuna notevole sorpresa.

 

Margot Robbie, bellissima e con una dentatura inverosimilmente (in epoca di bestialità da West) così perfetta da abbagliare, qui impegnata pure in veste di produttrice, ce la mette tutta quanto ad impegno e determinazione nell’incarnare la dura rapinatrice ferita, ma per nulla arrendevole.

Pure il vero protagonista della vicenda, Finn Cole, appare credibile e verosimile, ma il film, per quanto meticolosamente ambientato e pervaso di costruzioni scenografiche anche suggestive, non riesce proprio mai ad entusiasmare quanto sarebbe stato lecito dare per scontato, forse anche a causa di una regia diligente, ma molto scolastica, ad opera di Miles Joris-Peyrafitte.

 

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Dreamland

  • Anno: 2019
  • Durata: 98
  • Genere: Drammatico
  • Nazionalita: Usa
  • Regia: Miles Joris-Peyrafitte