fbpx
Connect with us

Prime Video SerieTv

‘Veleno’ il serial di Amazon Prime Video che ricostruisce i fatti dei Diavoli della Bassa modenese

Veleno, la docu-fiction firmata da Hugo Berkeley, disponibile da maggio 2021 su Amazon Prime Video, ripercorre i fatti agghiaccianti accaduti tra il 1997 e il 1998 nella Bassa modenese

Publicato

il

Su Amazon Prime è disponibile Veleno, docu-fiction in cinque episodi prodotta da Ettore Paternò assieme a Fremaste Italy, e realizzata da Hugo Berkeley. Veleno ha vinto il Globo d’oro della Stampa estera come miglior documentario.

Il serial è tratto dall’omonimo Podcast creato dal giornalista Pablo Trincia nel 2017, che successivamente lo ha trasformato nel libro Veleno – Una storia vera (2018).

Strutturato come un classico giallo a puntate, il serial ricostruisce l’intero iter, investigativo e processuale, sui fatti dei Diavoli della Bassa modenese avvenuti tra il 1997 e il 1998, e di come Trincia, coadiuvato da Alessia Rafanelli, ha voluto smontarli vent’anni dopo, attraverso approfondite indagini.

Veleno è una serie che va principalmente recepita come un prodotto informativo, che utilizza lo streaming, e i relativi escamotage tele-narrativi (le scene girate ex-novo), per ricordare in modo accattivante quanto accadde. Sarebbe poco utile soffermarsi sull’aspetto estetico, proprio perché è da considerarsi come una tipica inchiesta televisiva.

 

Ecco la trama di Veleno suddivisa per episodi 

Episodio 1:

Tutto comincia nell’autunno del 1997, quando la polizia irrompe nella casa di Federico Scotta. L’accusa è la sua appartenenza a una rete di pedofili e pertanto la polizia dispone l’allontanamento dei due figli, di tre e sei anni. Anche a Francesca Ederoclite, madre single, viene mossa la stessa accusa e le viene tolta la figlia Marta.

Episodio 2:

1998. Attraverso la testimonianza del piccolo Davide resa agli assistenti sociali, la rete dei pedofili si allarga, coinvolgendo Lorena Morselli e i suoi quattro figli. Il bambino rivela anche che nel cimitero di Massa Finalese si svolgevano dei riti satanici a cui lui e altri bambini erano costretti a partecipare uccidendo, a volte, altri bambini. In totale i bambini allontanati dalle famiglie furono sedici.

Episodio 3:

Nel 1999 ha inizio il maxi processo in cui sono coinvolte ben venti persone, tra cui il prete Don Giorgio Govoni. Tutti gli imputati vengono condannati in primo grado e vengono loro inflitte lunghe pene detentive. Dopo ciò cala il silenzio e tutta la vicenda finsce nell’oblio.

Episodio 4:

Pablo Trincia s’imbatte casualmente in questa lontana vicenda, ormai seppellita, e incuriosito comincia a indagare. Le sue investigazioni portano alla luce molte storture e nel 2017 costruisce il podcast Veleno, strutturato in sette puntate, con cui ripercorre quanto accadde. Nel 2018, per via dei nuovi sviluppi delle indagini scaturite anche dal suo podcast, Trincia realizza una puntata extra.

Episodio 5:

2019. Scoppia il caso Bibbiano, denominato “Angeli e demoni”. Questa nuova inchiesta, a distanza di vent’anni da quanto accadde tra il 1997 e il 1999, conferma tutti i dubbi rivelati da Pablo Trincia inerenti al lavaggio del cervello subito dai bambini.

La costruzione tele-narrativa di Veleno

Il serial unisce immagini di repertorio (i vecchi interrogatori su Vhs dei bambini e i servizi giornalistici) con scene girate ex-novo, per ricreare quel materiale mancante e dare maggiore drammaticità e dinamismo al racconto.

In mezzo ci sono le interviste ai protagonisti, che rievocano quanto accadde ed esprimono il loro punto di vista. Molti di loro si lasciano inquadrare senza nascondersi (tra cui una delle figlie della Morselli), mentre alcuni preferiscono celare la loro identità (tra cui il nome, modificato nel serial).

Chiaramente Veleno sostiene la tesi del lavaggio del cervello, un veleno soffiato nelle orecchie dei bambini dagli esperti assistenti sociali; ma uno dei punti di merito del serial di Berkeley è quello di dar voce allo psicoterapeuta Claudio Foti, accusato di essere il creatore di questo metodo psico-analitico che plagia la memoria dei bambini. Foti, nell’intervista, distrugge completamente l’opinione di Trincia, e anzi lo accusa di essere lui il vero veleno che ha intossicato l’informazione.

Certamente le parti migliori di Veleno sono quelle costruite con i materiali d’archivio, ovvero quegli spezzoni di interrogatori registrati in vhs, in cui il video è ormai usurato dal tempo. Un found footage agghiacciante, simile a quello visto in film come Ring (1998, medesimo anno dei fatti della Bassa modenese), proprio perché vediamo e ascoltiamo questi bambini del secolo scorso che parlano di fatti macabri e  assistiamo increduli a quanto dicono.

Meno avvincenti le parti nuove e, benché funzionino da raccordo (o da riempitivo), sono  ricostruzioni a volte troppo banali, come da  Ultimo minuto.

Prime Video gennaio 2022: tutte le novità

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Veleno

  • Anno: 2021
  • Durata: 5 episodi da 50 minuti circa l'uno
  • Distribuzione: Amazon Prime
  • Genere: Documentario dramma
  • Nazionalita: Italia
  • Regia: Hugo Berkeley
  • Data di uscita: 25-May-2021