Connect with us

NEWS

Concluse le riprese di “Benur” di Massimo Andrei

Si sono concluse a Roma, venerdì 7 ottobre, le riprese di “Benur” di Massimo Andrei.

Publicato

il

 

Si sono concluse a Roma, venerdì 7 ottobre, le riprese di Benur di Massimo Andrei.

La grandiosa corsa delle quadrighe al Circo di Antiochiain Ben-Hur, peplum-kolossal del ’59 con Charlon Heston, resta una delle scene d’azione tra le più spettacolari della storia del cinema. Ispirandosi a questa scena il nuovo film di Massimo Andrei ha immortalato, facendosi largo nel traffico romano, la corsa di una biga artigianale (nel film, fatta tutta in casa da un ingegnoso bielorusso) trainata da un cavallo imbizzarrito ed inseguita da un’auto della polizia, ai piedi del Colosseo e al Circo Massimo, tra lo stupore dei curiosi e turisti.

Se con lo spettacolare show dal vivo Ben Hur Live,  che in questo periodo ha dato mostra di sè proprio a Roma, vi è stato un dispiego incredibile di cavalli, guerrieri e armature, Benur può vantare ben 7 centurioni romani, che normalmente fanno questo mestiere ai Fori Imperiali.

Benur gioca con l’immaginario del peplum e con l’antica Roma, spostandosi dal centro del mondo per arrivare ai  margini di una grande capitale, fatta di periferie (come Tor Sapienza, Togliatti, Casilino, Anagnina…) e anime perdute. Il tutto condito dalla amara comicità dell’autore Gianni Clemente, che già firmò il fortunato spettacolo teatrale Ben-Hur, interpretato dagli stessi attori (Nicola Pistoia, Paolo Triestino e Elisabetta De Vito), – che tornerà di nuovo in scena con al Teatro Manzoni di Roma nel marzo 2012 – mentre il regista Massimo Andrei sarà alle prese con il montaggio del film.

La produttrice Flavia Parnasi (che ha prodotto il film per la Combo Produzioni con Laura Noia per la Viva Cinematografica in collaborazione con Rai Cinema e con il Patrocinio della Roma&Lazio Film Commission), e il produttore esecutivo Mario Mazzarotto festeggeranno la chiusura del set con il cast, centurioni compresi, martedì 11 ottobre al ristorante “Molto”, alle 19.30.