fbpx
Connect with us

DIRETTE EVENTI & FESTIVALS

I vincitori di Visioni Incontra, sezione Industry del Festival Visioni dal Mondo

Si è conclusa ieri con successo e con una straordinaria presenza di professionisti del settore Visioni Incontra, la sezione Industry del Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo che si è svolta il 16 e il 17 settembre al Teatro Litta.

Publicato

il

vincitori visioni incontra

I vincitori di Visioni Incontra, la sezione Industry del Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo

Tra i 19 progetti documentari, italiani e internazionali, Work in progress, ossia progetti già a produzione avviata o in post-produzione e Final development, progetti già sviluppati che hanno appena avviato o avvieranno la produzione nei prossimi mesi, che hanno partecipato al Concorso di Visioni Incontra, i premi sono stati conferiti a:

  • In Viaggio”, regista Gabriele Vacis, produttore Michele Fornasero, si aggiudica il Premio Visioni Incontra Miglior Progetto Documentario 2021, con la motivazione: uno sguardo d’autore per abbattere gli stereotipi e i pregiudizi nei confronti dello spettro autistico, sfidandoci a superare i nostri limiti come i protagonisti hanno testimoniato.
  • I nipoti del fiori”, regista e produttore Aureliano Amadei; “Mio fratello, Ernesto Che Guevara registi Antonio Cervi e Silvia Giulietti, produttore Silvia Giulietti; “My Private Settlement registi di Elad Orenstein e Irmy Shick Bloom, produttore Mika Timor, vincono il Premio Cinema La Compagnia che prevede l’inserimento nella programmazione del Cinema La Compagnia di Firenze, l’unica sala in Italia dedicata al cinema documentario, importante opportunità offerta grazie alla collaborazione tra Visioni dal Mondo e Fondazione Sistema Toscana – Toscana Film Commission.
  • La cattiva strada” regista di Claudia Cipriani, produttore di Niccolò Volpati, si aggiudica il Premio sottotitoli Lo Scrittoio, motivazione per il coraggio di proporre uno sguardo personale nei confronti di una visione obliterata dei fatti di Genova e della figura di Carlo Giuliani.
  • Menzione speciale della giuria a “Beyond the Last Call” regista di Enrico Cerasuolo, produttore Massimo Arvat, motivazione: per l’importanza della tematica, il lavoro prezioso tra archivi di ieri e di oggi.

Il programma di domani, domenica 19 settembre, del 7° Festival prevede al Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci la proiezione dei film documentari in Concorso Internazionale: Writing with fire di Rintu Thomas e Sushmit Ghosh, ore 15.00; e Taming the garden di Salomé Jashi, ore 17.10.

Al Teatro Litta, il cartellone prevede dalle ore 14.30 la proiezione dei film documentari in Concorso Italianno Negli occhi degli altri – Italiani di Claudio Bonafede; Myjing di Alessandro De Toni; e One Leaf One World di Domenico Lucchini

Alle ore 19.40, sempre al Teatro Litta, si terrà la CERIMONIA DI PREMIAZIONE del 7° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo condotta da Francesco Bizzarri, ideatore, fondatore e presidente del Festival Visioni dal Mondo e da Maurizio Nichetti, direttore artistico del Festival Visioni dal Mondo, vedrà la speciale partecipazione del del jazzista di caratura mondiale Paolo Fresu. A seguire, alle 20.40, l’ultima proiezione con il film di chiusura della settima edizione del Festival in anteprima mondiale Tǔk Ten di Roberto Minini Merot.

Il film racconta i primi dieci anni dell’etichetta TǓK MUSIC fondata da Paolo Fresu. Una narrazione espressa attraverso le voci del direttore, artista e produttore Paolo Fresu e dei giovani musicisti più vicini allo spirito e al percorso di TǓK MUSIC, degli illustratori e artisti visivi, dei registi, dei tecnici di studio, dei grafici, degli uffici stampa e degli stampatori. Una fotografia della discografia contemporanea attraverso le molteplici voci dei protagonisti. Un viaggio in questo mondo d’arte per raccontare la grande vitalità del jazz italiano di oggi e per riflettere sulla questione del digitale. Realizzato in piena pandemia, il film documentario si presenta come una sorta di grande “Puzzle” di contributi, che tutti gli artisti hanno realizzato con i mezzi di cui disponevano: una scelta forzata dunque, che è però diventa una “cifra stilistica” impreziosita dalla precisa volontà di far sentire la propria voce.

Il 7° Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, organizzato dalla società di produzione FRANKIESHOWBIZ, ha main sponsor BNL Gruppo BNP Paribas, sponsor Pirelli GK Investment Holding Group, media partner RAI, il sostegno di Rai Cinema, la collaborazione di Istituto Luce CinecittàDoc/it – Associazione Documentaristi ItalianiMYmovies.it, Hot DocsImage Building e il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci come cultural partner. Il Festival è patrocinato dall’Associazione dell’autorialità cinetelevisiva 100autori, con un approfondimento su Lampoon ha la web media partnership di Taxidrivers.it e il supporto delle migliori scuole e facoltà di cinema milanesi. Il Festival si svolge nell’ambito di “La Bella Estate“, il palinsesto estivo realizzato dal Comune di Milano che accompagna, fino al 21 settembre, la vita in città con iniziative culturali, sportive, ricreative e del tempo libero.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.