fbpx
Connect with us

Biennale del Cinema di Venezia

‘Anatomia’ alle Giornate degli Autori di Venezia 78

La regista Ola Janowska racconta di una donna di fronte alla malattia del padre e del suo viaggio nel passato e nella propria vita

Pubblicato

il

Anatomia film

Ultimo giorno di proiezione a Venezia 78 per il film Anatomia, opera prima della regista polacca Ola Janowska che ne ha scritto anche la sceneggiatura. Prodotto da Opus Film è interpretato tra gli altri da Karolina Kominek, Andrzej Poniedzielski, Anna Krotoska, Krzysztof Zarzecki, Piotr Żurawski, Ewa Dałkowska, Maria Reimann, Lena Parol.

Anatomia – La storia

Mika (Karolina Kominek) arriva in Polonia per fare una visita in ospedale a suo padre (Andrzej Poniedzielski) che soffre di una grave lesione cerebrale e perdita della memoria. Nonostante sia il primo incontro dopo tanti anni, il padre è convinto che vivano ancora insieme e che lei sia un’adolescente. Per un breve periodo Mika diventa la compagna del padre ridotto in stato confusionale. E in quel frangente, è lei stessa a intraprendere un viaggio nella propria vita.

Unendo digitale, 35mm, VHS, infrarossi e filmati d’archivio, tempo e spazio si frantumano: il presente si fonde con il passato remoto e i luoghi riportano alla luce storie e ricordi perduti. Nel frattempo, le condizioni del padre si aggravano. E così anche la vita e la sua fine cominciano a confondersi.

La regista Ola Jankowska.

Ha studiato regia alla Scuola di cinema di Łódź e alla NFTS. Ha realizzato numerosi cortometraggi e documentari, presentati nei festival di tutto il mondo. Recentemente, il suo cortometraggio Wiatrołapy è stato proiettato alla National Gallery of Art in Polonia. Il suo primo documentario lungometraggio I Was Here, co-diretto con Nathalie Biancheri, è stato presentato in anteprima al CPH:DOX nel 2019. Anatomia è il suo primo lungometraggio. Per più di cinque anni Jankowska è stata anche tutor di sceneggiatura alla Scuola di cinema di Łódź. Vive tra Polonia e Regno Unito.

«Anatomia è soprattutto una meditazione sullo spazio ambiguo tra le cose e le persone, tra l’essere e il non essere. È una storia di possibili vite alternative, di spettri e di sentimenti invisibili che non sanno come rivelarsi e che, tuttavia, ti schiacciano. È il racconto di amori, perdite e incertezze».

Anatomia – Prossime proiezioni a Venezia 78

PUBBLICO
10/09 20:00 Sala Astra 1
10/09 20:15 Sala Astra 2

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.