fbpx
Connect with us

VIDEODRHOME

In blu-ray Mortal, l’anti-Marvel norvegese

Mortal di André Øverdal approda in limited edition blu-ray nella collana Midnight Factory.

Publicato

il

La sempre più ricca Midnight Factory, collana di Koch Media dedicata all’horror, si arricchisce ulteriormente con Mortal, inedito cinematografico decisamente prezioso. Del resto, stiamo parlando della quinta fatica registica del norvegese André Øverdal, uno dei nomi maggiormente interessanti del panorama della paura cinematografica del XXI secolo. L’autore dell’atipico POV Trollhunter, del tanto claustrofobico quanto inquietante Autopsy e del godibile Scary stories to tell in the dark, per intenderci. Che qui torna dietro la macchina da presa con una vicenda che non avrebbe sfigurato neppure nelle mani dell’indiano M. Night Shyamalan.

Una vicenda dagli echi in un certo senso non distanti da quelli del kinghiano Il miglio verde.

La vicenda del giovane americano Eric alias Nat Wolff, che vive in Norvegia evitando il contatto con altre persone. Il motivo? Continua a manifestare strani poteri elementali incontrollabili. Tanto che, nel momento in cui alcuni teppisti lo avvicinano, ne uccide inavvertitamente uno attraverso un semplice tocco. Fatto che lo fa finire al commissariato di polizia, dove incontra la psicologa Christine, interpretata da Iben Akerlie. È il loro rapporto che la macchina da presa ci consente di seguire nella oltre ora e quaranta di visione.

Entrambi in fuga da un’agente dell’Ambasciata degli Stati Uniti dai connotati di Priyanka Bose, intenzionata a riportare Eric in patria. Perché, in epoca di cinecomic ultra-milionari, Mortal propone un mitico Thor che non ha nulla a che vedere con quello portato al successo dalla Marvel. Raccontando come sia possibile che un uomo qualunque scopra dentro di sé una dotazione che ne fa, suo malgrado, il discendente di un essere supremo. E riportando quindi Øverdal all’universo della propria terra e del folklore, del mito del settentrione. Un’opera che definisce“una specie di origin-story su un supereroe che però non ha niente del supereroe stile Marvel. Il mio film è anti-Marvel“.

Un’opera che, a differenza dei blockbuster hollywoodiani, fa a meno dell’ampio ricorso ad elaborati effetti digitali.

Mettendo invece in evidenza la forza dell’ambiente, lo sfondo dei luoghi che fanno parte e sono parte delle leggende. Relegando i momenti più spettacolari alla sua ultima parte e privilegiando un lento incedere occasionalmente spezzato. Come, per esempio, nella tesa sequenza del sorpasso al camion. Quando non sono tuoni e fulmini a fornire il necessario tocco d’inquietudine alla grigia atmosfera imperante. Fino all’epilogo dal sapore pessimista di Mortal, disponibile in limited edition blu-ray corredata di booklet e accompagnata dal trailer italiano nella sezione extra.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.