fbpx
Connect with us

Biennale del Cinema di Venezia

Chloé Zhao: la regista di Nomadland membro della giuria a Venezia

La pluripremiata regista di Nomadland sarà membro della giuria della 78 edizione del festival. Presidente Bon Joo ho. Ecco tutti i membri

Publicato

il

La pluripremiata regista cinese Chloé Zhao, il cui “Nomadland” è stato lanciato dal Festival del cinema di Venezia lo scorso anno, tornerà al Lido come membro della giuria principale del prossimo festival, che comprenderà quattro donne e tre uomini.

Come precedentemente annunciato, il regista di “Parasite” Bong Joon Ho,  vincitore di numerosi Oscar, presiederà la giuria della prossima edizione dell’evento.

Bong Joon-ho presidente a Venezia78!

Chloé Zhao

Saranno giurati al Lido insieme all’attrice francese Virginie Efira, che di recente ha recitato in “Benedetta” di Paul Verhoeven.  La britannica Cynthia Erivo, che interpreta Aretha Franklin nella terza stagione della serie “Genius” di National Geographic. E l’attrice e produttrice canadese Sarah Gadon che ha fatto colpo a Venezia nel 2011 con il suo ruolo in “A Dangerous Method” di David Cronenberg e più recentemente è apparsa in “The Death and Life of John F. Donovan” di Xavier Dolan.

Ancora,  il regista italiano Saverio Costanzo (“L’amica geniale”) e il regista rumeno Alexander Nanau, il cui documentario candidato all’Oscar “Collective” è stato presentato in anteprima a Venezia nel 2019, completano la giuria che assegnerà il Leone d’oro.

Mercoledì gli organizzatori del festival di Venezia hanno anche annunciato che la regista bosniaca Jasmila Žbanić (“Quo Vadis, Aida?”) presiederà la giuria della sezione Orizzonti (Orizzonti), dedicata alle opere più all’avanguardia.

Chloé Zhao

Jasmila Žbanić – presidente (Bosnia ed Erzegovina), regista e sceneggiatrice, è nata a Sarajevo nel 1974. Agli inizi ha lavorato come marionettista e come clown. Con il suo lungometraggio d’esordio Grbavica si è aggiudicata l’Orso d’oro alla Berlinale 2006, così come il premio dell’American Film Institute e altri. I suoi film, presentati ai più importanti festival e distribuiti in tutto il mondo, sono stati prodotti da Deblokada, un’associazione artistica di sua fondazione. Nel 2020  Quo Vadis, Aida? da lei scritto e diretto, è stato nominato agli Oscar® e ai Bafta come miglior film internazionale

La giuria di Horizons, composta da cinque membri, comprende anche la regista norvegese Mona Fastvold, il cui “The World to Come” è stato lanciato da Venezia lo scorso anno.  Il regista iraniano Shahram Mokri, il cui “Fish/Cat” ha vinto il Premio Speciale Orizzonti 2013 per i contenuti innovativi. La scrittrice italiana Nadia Terranova e Josh Siegel, curatore del dipartimento cinematografico del MoMA di New York.

Infine, i membri della giuria del Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” – Leone del Futuro sono: il produttore e regista italiano con sede in Gran Bretagna Uberto Pasolini (“The Full Monty”), che ricoprirà la carica di presidente.

Chloé Zhao Critico cinematografico austriaco, accademico e direttore di festival Martin Schweighofer e l’artista visivo e regista argentino Amalia Ulman, il cui lungometraggio d’esordio “El Planeta” è stato lanciato all’inizio del suo anno dal Sundance.

Assegnaranno un premio in denaro di $ 100.000 donato dall’italiana Filmauro, da dividere equamente tra il regista e il produttore della migliore opera prima in tutte le sezioni del festival.

La 78a edizione di Venezia si svolgerà dall’1 all’11 settembre. La formazione sarà annunciata il 26 luglio.

Variety fonte

Festival di Venezia 2021: anticipazioni e Ipotesi sui film presenti alla Biennale

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.