fbpx
Connect with us

DIRETTE EVENTI & FESTIVALS

La 13° Edizione di Ortigia Film Festival

La giuria del Concorso Lungometraggi Opere prime e seconde italiane, presieduta dall’attrice Anna Galiena, sarà composta da Massimiliano Bruno e l’attore Filippo Nigro.

Publicato

il

Ortigia

Dal 12 luglio, parte la 13° Edizione di Ortigia Film Festival, la kermesse internazionale di cinema della città di Siracusa, fondata da Lisa Romano, diretta da Paola Poli e con Presidente onorario Marco Castoldi, in arte Morgan.

La giuria del Concorso Lungometraggi Opere prime e seconde italiane, presieduta dall’attrice Anna Galiena, sarà composta da Massimiliano Bruno e l’attore Filippo Nigro.

Per il Concorso Internazionale Cortometraggi, invece, a presiedere la giuria sarà l’attore David Coco, insieme al Sovrintendente della Fondazione Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa, Antonio Calbi e l’attrice Sara Baccarini.

I premi speciali Ortigia Film Festival/Audi saranno consegnati a Valeria Solarino e Massimiliano Bruno.

L’attrice e modella Eleonora Pieroni sarà la madrina del festival e a moderare gli incontri saranno Steve Della Casa e Stefano Amadio.

I lungometraggi

A inaugurare le proiezioni, il lungometraggio in concorso Maschile Singolare di Matteo Pilati e Alessandro Guida. Seguirà Carnage di Roman Polanski con Jodie Foster, Kate Winslet, Christoph Waltz, John C. Reilly. Il film viene riproposto, a dieci anni dall’uscita nelle sale, per la sezione Cinema e Teatro.

Disco Ruin di Lisa Bosi e Francesca Zerbetto, invece, aprirà la sezione dedicata ai documentari. L’opera di Lisa Bosi e Francesco Zerbetto è un viaggio nel mondo delle discoteche.

Un evento speciale sarà la proiezione del documentario fuori concorso Tra le immagini di Mina – L’arte di Mauro Balletti di Gianluigi Attore e Caterina Mollica.

Un altro lungometraggio in concorso è EST – Dittatura last minute di Antonio Pisu, che verrà proiettato il 13 luglio, alla presenza del regista e del produttore Paolo Rossi Pisu.

Mercoledì 14, invece, Blackout Love di Francesca Marino che incontrerà il pubblico del festival. Il film è interpretato da Anna Foglietta e Alessandro Tedeschi.

Giovedì 15 è prevista la proiezione de Il mio corpo vi seppellirà di Giovanni La Pàrola che vede nel cast Giovanni Calcagno, Guido Caprino, Miriam Dalmazio, Antonia Truppo, Margareth Madè e Rita Abela. Giovanni La Pàrola e Rita Abela incontreranno il pubblico di Ortigia.

Venerdi 16 verrà presentato L’amore non si sa, opera prima di Marcello Di Noto, interpretato da Antonio Folletto, Silvia D’Amico, Diane Fleri, Giovanni D’Addario, Simone Borrelli, Giò Sada. Il regista, insieme a Silvia D’amico e il produttore Jacopo Saraceni, sarà presente alla proiezione.

A chiudere il concorso sarà Maledetta Primavera di Elisa Amoruso che vede nel cast Micaela Ramazzotti, Emma Fasano, Manon Bresch, Giampaolo Morelli e Federico Ielapi.

Altre opere in programmazione

Ortigia Film Festival guarda al cinema dell’Europa centrale, grazie all’accordo con l’Istituto di Cultura Ceca. Spicca il tributo a Milos Forman nella sezione Cinema Doc con il documentario Forman vs Forman di Helena Třeštíková e Jakub Hejna.

Gli altri documentari in concorso sono: The Rossellinis di Alessandro Rossellini, Forest hymn for little girls di Sara Bonaventura, Io resto (My place is here) di Michele Aiello, The life we know di Claudia Ribeiro e Suole di vento Storie di Goffredo Fofi di Felice Pesoli.

Saranno, invece, 24 i Cortometraggi in concorso, che spaziano tra i generi e le tematiche. Quest’anno inoltre saranno tre le sezioni non competitive. Cinema Doc, con la proiezione di Fellini – io sono un clown, per la regia di Marco Spagnoli; Alida di Mimmo Verdesca; Forman vs Forman di Helena Třeštíková e Jakub Hejna.

Cinema Woman proporrà Why won’t You cry? di Cibele Amaral; Snowing di Kristina Nedvědová; Daughter di Daria Kashcheeva.

Per la sezione Cinema e un’altra arte quest’anno si è voluto omaggiare il teatro attraverso una collaborazione con la Fondazione Inda. Il programma della sezione Cinema e Teatro prevede: Carnage di Roman Polanski omaggio nel decennale dell’uscita nelle sale; Riccardo va all’inferno di Roberta Torre; Fausto 5.0 di Isidro Ortiz, Alex Olle’ e Carlus Padrissa a vent’anni dalla prima proiezione; Livermore a Siracusa! Racconto di una messinscena di Manuel Giliberti.

Ortigia Film Festival ha il sostegno del Ministero della Cultura – MiC, Regione Siciliana, Assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo, Dipartimento Turismo Sport e SpettacoloSicilia Film Commission, nell’ambito del progetto Sensi Contemporanei e Comune di Siracusa.

Il programma completo dell’evento al seguente Link

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.