fbpx
Connect with us

GIOCHI

Il gambling conquista anche gli anime giapponesi

Una lista dei migliori anime che trattano il tema del gioco d’azzardo all’interno di storie con personaggi e intrecci appassionanti.

Publicato

il

Gli anime sono una forma di intrattenimento molto popolare. Diffusi in tutto il mondo, in Italia cominciarono ad avere successo tra la fine degli anni ’70 e gli anni ’80. È proprio questo il periodo in cui la RAI e altre emittenti private iniziavano a trasmettere i primi cartoni animati giapponesi come Heidi, Lupin III e Jeeg Robot d’Acciaio.

Con il passare del tempo, i creatori delle serie animate hanno rappresentato i temi più disparati, andando a indagare anche gli aspetti psicologici e sociologici più profondi dell’animo umano. Proprio a questo proposito, non deve stupire che tra gli argomenti affrontati ci sia molto spesso quello del gioco d’azzardo. E mentre da questa parte del mondo è il poker a dominare la scena, in Giappone è il mahjong (gioco di carte di origine cinese) a essere molto spesso il vero protagonista.

Chi non avesse mai visto un anime sul gioco d’azzardo, di seguito può trovare un elenco con alcuni dei cartoni animati giapponesi più interessanti che trattano e scandagliano questa tematica.

Akagi

L’anime è tratto dall’omonimo manga del 1992 illustrato da Nobuyuki Fukumoto. La storia è ambientata nel Giappone della ripresa economica e industriale post-bellica. Il protagonista, Akagi Shigeru, è un abile giocatore di mahjong. Una sorta di personificazione del gambler che gioca per il solo gusto del rischio, del brivido e dell’adrenalina. In ogni episodio affronta gli avversari con mosse e virtuosismi straordinari, finendo sempre per sconfiggerli ed arrivando a diventare una vera e propria leggenda del gioco nell’intero Paese del Sol Levante.

Kakegurui

Per molti la serie animata per eccellenza sul gioco d’azzardo, Kakegurui è una produzione originale Netflix tratta dal manga disegnato da Toru Naomura e scritto da Homura Kawamoto. Yumeko Jabami è una ragazza talmente attratta dall’azzardo da trovarsi spesso in situazioni che potrebbero portarla a perdere tutto. Tema centrale dell’anime è proprio la follia della giovane protagonista, che con le sue eccezionali doti logiche e matematiche arriva ad alterare gli equilibri della Hyakkaou Private Academy.

Death Parade

Death Parade è forse uno degli anime più simbolici sul gambling. La serie animata creata dall’estro di Yuzuru Tachikawa è tratta dal cortometraggio Death Billiards. Fin dal primo episodio, l’autore ci mette di fronte alla più profonda delle domande esistenziali: dove si finisce dopo la morte? La risposta, che può sembrare bizzarra, è: in un bar. Qui l’inespressivo cameriere Decim, un personaggio razionale ma del tutto privo di sentimenti, si occupa di decidere il destino delle anime, affidandolo all’esito di giochi come il poker, la roulette e le freccette.

No Game No Life

L’anime è l’adattamento dell’omonimo manga scritto e illustrato da Yu Kamiya. I protagonisti sono Sora e Shiro, due fratelli hikikomori catapultati in un mondo parallelo dove i conflitti e le questioni di ogni genere si risolvono giocando. No Game No Life è un isekai (una light novel di genere fantasy) sul gioco d’azzardo, in cui il superamento delle sfide porta a guadagnarsi vittorie e ricompense. La realtà virtuale di Disboard diventa così il mondo virtuale in cui tutti vorrebbero vivere, perché profondamente diverso dalla vita di tutti i giorni.

Kaiji

Questo anime presenta il personaggio di Itou Kaiji, protagonista del manga Tobaku Mokushiroku Kaiji di Nobuyuki Fukumoto (lo stesso creatore di Akagi). Il tema dominante è quello della disperazione in cui cade chi si trova nella difficile situazione di dover ripagare un debito. Senza un lavoro, Kaiji non ha altra possibilità che dedicarsi al gioco d’azzardo, trovandosi invischiato in una serie di prove sempre più difficili e rischiose. La serie affronta la tematica della dipendenza dal gioco nel perenne e costante dualismo tra vittoria e sconfitta, libertà e schiavitù.

Conclusioni

Come si è visto, il gambling è un argomento centrale in numerosi anime giapponesi. L’intreccio tra il gioco, il rischio e la psicologia dei personaggi rende questo genere di prodotti di intrattenimento particolarmente interessanti, non solo per chi è attratto dal brivido dell’azzardo.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Commenta