fbpx
Connect with us

GIOCHI

Truffe e fake news al cinema: i film più belli

Publicato

il

Storie assurde, notizie false, veri e propri complotti, truffe e affini hanno sempre attirato il mondo del cinema, tanto da dare origine un vero e proprio sotto-genere. Tutto è iniziato con Lady Eva di Preston Sturges nel 1941 ma i film con protagonisti truffatori di ogni specie hanno continuano a fare grandi incassi ai botteghini anche ai nostri giorni. Oggi parleremo proprio di queste pellicole (in rigoroso ordine cronologico) e proveremo a capire i motivi del loro successo.

Lady Eva – Preston Sturges 1941

Film ambientato negli anni quaranta con protagonisti Barbara Stanwyck nei panni della truffatrice Jean Harrington e Henry Fonda in quelli del figlio del magnate della birra Charles Pike. Harrington lavora insieme al padre per truffare gli uomini ricchi sui transatlantici ma le cose non vanno come previsto quando l’obiettivo del raggiro diventa Pike. Sceneggiatura brillante e grandissima interpretazione delle due icone di Hollywood.

Totòtruffa 62 – Marcello Mastrocinque, 1961

Entrato nella storia della cinematografia italiana per la scena in cui Totò prova a vendere la Fontana di Trevi a un imprenditore italoamericano, Totòtruffa è il primo film nostrano dedicato ai raggiri. I protagonisti sono due soci Antonio Peluffo (Totò) e Felice (Nino Taranto) che con truffe e sotterfugi provano a guadagnare i soldi necessari allo stesso Peluffo per mantenere la figlia in una scuola svizzera.

La banda degli onesti (1956). I film di Totò al cinema

La stangata – George Roy Hill, 1973

Sette Oscar e incassi super per il capolavoro di George Roy Hill con Robert Redford e Paul Newman. Newman interpreta uno dei più famosi e capaci truffatori degli Stati Uniti e in compagnia di Redford riuscirà a vendicarsi di un gangster allestendo un piano geniale con al centro un’agenzia di scommesse.

La stangata - Film (1973)

Prova a prendermi – Steven Spielberg, 2002

Un Leonardo Di Caprio magistrale interpreta Frank Jr. Abagnale, giovane che scappa di casa con un blocchetto di assegni e 25 dollari sul conto. Grazie alla sua abilità nella truffa riuscirà a spacciarsi per un pilota della Pan Am, a rubare identità in lungo e in largo e ad accumulare una fortuna. Ispirato alla storia vera dell’omonimo Abagnale che negli anni ’60 passò agli onori delle cronache per aver falsificato e incassato assegni in 26 Stati.

Prova a prendermi”, Leonardo DiCaprio nei panni di un truffatore in fuga

Il gioiellino – Andrea Molaioli, 2011

Torniamo al cinema italiano per parlare de “Il Gioiellino” di Andrea Molaioli, pellicola del 2011 ispirata al crac Parmalat. Il film racconta i retroscena, i segreti e gli escamotage per truccare i bilanci di un’azienda quotata in Borsa. Magistrali le interpretazioni di Toni Servillo nel ruolo del ragioniere Ernesto Botta e di Remo Girone in quello di Amanzio Rastelli.

The post – Steven Spielberg 2017

The Post narra la vera storia dei Pentagon Papers e della gola profonda che li consegnò alla stampa nel 1971, svelando le fake news di quattro Presidenti Usa – da Truman ad Eisenhower, da Kennedy a Johnson – sulla sanguinosa guerra in Vietnam. Protagonisti Tom Hanks nei panni del caporedattore Ben Bradlee e Meryl Streep nel ruolo di direttrice e proprietaria del giornale. Un inno di amore al giornalismo libero e un focus quanto mai attuale sul problema delle fake news. Un problema recentemente trattato da portali di analisi specializzati come truffa.net che nella guida su come combattere le bufale ha identificato proprio nei politici una delle sette categorie di persone responsabili della diffusione di notizie ingannevoli.

The post | Recensione Accademia Griffith

Loro chi – Fabio Bonifacci e Francesco Miccichè 2017

Altro film che tratta il genere, questa volta in chiave comica è “Loro chi” del 2017. La storia è incentrata sul rapporto tra Marco Giallini, truffatore guascone e creativo, e Edoardo Leo, giovane e ingenuo manager con la passione per la scrittura che cerca promozione per le sue opere. Quest’ultimo, una volta truffato, si metterà all’inseguimento del truffatore, scatenando una incredibile serie di peripezie.

Loro chi?»: trama, trailer e perché vederlo | TV Sorrisi e Canzoni

L’inganno perfetto – Bill Condon, 2019

Thriller brillante a metà fra la suspence e l’humour nero, “L’inganno perfetto” di Bill Condon è uno dei più bei film recenti dedicati ai raggiri. La trama parte da una truffa online e parla di una ricca vedova, Betty McLeish, che finisce nelle grinfie di un truffatore di nome Roy Courtnay, che la vuole sedurre per poter mettere le mani sul suo patrimonio. Tra i due, però, scatta la scintilla e il colpo di fulmine farà prendere alle vicende una piega inaspettata. Nei ruoli principali due stelle come Ian McKellen e Helen Mirren.

37TFF - Recensione L'inganno perfetto, il film di Bill Condon • Universal Movies

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

Commenta