fbpx
Connect with us

DIRETTE EVENTI & FESTIVALS

Scripter Awards: vincono Nomadland e La regina degli scacchi

Assegnati i premi alle miglior sceneggiature di film e serie tv.

Publicato

il

Chloé Zhao ha vinto tutti i riconoscimenti  alla 33a edizione degli USC Libraries Scripter Awards , premi assegnati per la miglior sceneggiatura. Vince Nomadland , con l’adattamento del libro di saggistica di Jessica Bruder, Nomadland: Surviving America in the Twenty-First Century .

È così bello“, ha detto Zhao, alzando il trofeo e ringraziando Bruder per il suo libro e per il suo “amore per la strada e per il popolo americano“. Poi ha detto:

“Mi sento così fortunata a poter raccontare storie per vivere”.

La vittoria rende Zhao uno dei migliori contendenti per un Oscar per la migliore sceneggiatura adattata, ma non una scommessa sicura.

Gli Scripters – che onorano i migliori adattamenti cinematografici e televisivi dell’anno e le opere su cui sono basati – sono stati, negli ultimi dieci anni,  affidabili come anticipatori agli Oscar ma non completamente.

I vincitori di Scripter hanno in genere continuato poi la loro strada verso gli Academy Awards.

Nomadland

Frances Mcdormand in Nomadland

Intanto le candidature agli Oscar saranno annunciate domani e Nomadland e la Zhao sono  sicuramente tra i  favoriti nella corsa verso la Vittoria dell’ambito statuetta.

Il film nominato ai BAFTA,  ha già vinto tra gli altri premi il Leone d’oro,  il Golden Globe come miglior film drammatico e il  Critics Choice Awards.

Leggi sulle previsioni alle nomination agli Oscar.

Bruder ha ringraziato Zhao e tutti coloro che hanno reso possibile il libro e il film.

Un ringraziamento speciale a tutte le persone incontrate per strada nel film su una donna che è “senza casa”, ma non senzatetto, mentre viaggia attraverso l’Ovest americano. “È stato un viaggio infernale”, ha aggiunto.

Scripter Awards: Categoria tv.

Nella categoria TV a episodi lo Scripter è andato a Scott Frank  per l’episodio “Aperture” di The Queen’s Gambit di Netflix , basato sul romanzo di Walter Tevis.

Grazie per questo premio“, ha detto Frank. “È una cosa incredibilmente bella da ottenere, ma non avrei mai potuto farlo senza quel romanzo.” 

Anche La regina degli scacchi prosegue così la sua collezione di riconoscimenti dopo la Vittoria ai Golden Globe e ai Critics Choice Awards.

Catherine Quinlan, preside delle biblioteche dell’USC, è stata la maestra delle cerimonie e ha parlato in modo eloquente delle sfide che le biblioteche dell’USC hanno dovuto affrontare durante la pandemia.

Fonte Deadline .

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.