Connect with us

TOP STORIES

A little princess al Korea Film Fest

Al Korea Film Fest la pellicola di Huh In-moo è un commovente racconto sulla famiglia e la memoria

Publicato

il

a little princess

A little princess, Una piccola principessa, è un film di HUH IN-MOO del 2019. Presentato al Korea Film Fest (dal 23 al 30 settembre), la pellicola è interpretata da Moon-hee Na, Su-an Kim , Jeong-yun Choi, Woo-hee Chun, Eu-Gene Jeong e Gyu-pil Go.

Delicato e commovente, A little princess affronta temi difficili come quello della malattia e della difficoltà di curarsi in situazioni di povertà.

Trama

L’anziana Moo-soon vive da molti anni sola in un modesto quartiere di Busan. Quando l’undicenne Gong-ju si presenta alla sua porta insieme alla sorellina di pochi mesi Jin-ju, dichiarando di essere sua nipote, la tranquilla routine di Mal-soon viene stravolta. Le due piccole fanno presto breccia nel cuore della donna che le accoglie nella sua casa e nella sua vita, divenendo per loro una vera e propria famiglia. Gong -Ju diventa molto amica di un ragazzino del luogo, inizia a d inserirsi a scuola e pian piano conquista una sua dimensione familiare dopo anni in cui ha dovuto cavarsela da sola. Col tempo si scoprirà infatti la verità sulla madre e sui legami con Moo-soon e alcuni eventi drammatici giungeranno a turbare la serenità acquistata e a separare il nucleo familare.

A little princess: famiglia e legami

Leggero come una piuma e pesante come un macigno. Il film di Huh in- Moo ha una forte ambivalenza e non sai definire in realtà se è maggiore la sensazione di leggerezza trasmessa dalla protagonista o  la tristezza lasciata dallo sguardo della dolcissima nonna Moo-soon.

A little princess parte come una favola, con la sua triste orfana approdata sulla casa in collina  dall’amorevole nonna, la sua sorellina sempre dietro le sue spalle, l’amico del cuore sorridente e affettuoso, la cattivella della classe, mini villain da cui difendersi.

Povertà, ristrettezze economiche e racconti di un’infanzia difficile, ma anche tante risate, piccoli furtarelli di pannolini, pasti frugali ma sereni, solidarietà umana. Immagini di vita quotidiana immortalate sull’obiettivo di una polaroid che è metafora di una nuova famiglia per Gong-ju e Jin_ju. La famiglia è chi ci accoglie: questo il messaggio.

a little princess

a little princess

Ricordi e memoria.

Gong-ju avrebbe tanto da raccontare del suo doloroso passato, eppure è forte, sa stare sempre in piedi e occuparsi della sua famiglia che include ora la dolce nonna Moo-soon. Il regista  non indugia mai nella commiserazione e sia quando affronta i ricordi di Gong-Ju, gli episodi di violenza subiti,  le problematiche economiche che quando parla delle disparità di una società con forti differenze, lo fa senza commiserare affatto i personaggi, che mantengono sempre una loro dignità. Il film non crea vittime, ma anzi mostra la forza di Gog-jun che riesce sempre a risollevarsi anche quando la situazione si fa disperata.

La seconda parte rappresenta invece il dramma della famiglia e della memoria smembrata e il film cambia decisamente toni e intenzioni. Tutti i personaggi subiscono un’evoluzione  e alcuni eventi straordinari porteranno alla disgregazione apparente della famiglia e del Tempo condiviso e ricordato. Come pezzi di un puzzle scomposto, ognuno di loro prenderà una direzione diversa, fino a ritrovarsi in un finale che immortala il passato ricongiunto finalmente al presente.

Disparità sociali

La società classista viene mostrata in più occasioni, ma senza compiacimento o colpevolizzazione per la parte più agiata che viene  mostrata benefattrice e artefice della salvezza della piccola Jin-Ju. Il regista non si pone mai a giudice delle classi abbienti ne le dipinge in modo negativo. Preferisce mantenere sempre uno sguardo piuttosto neutrale e, tranne in  alcune eccezioni ( la scena della mamma ricca che accusa di furto a scuola Gon-Ju), la vera critica sociale riguarda il settore della Sanità pubblica malfunzionante che preclude ai poveri la stessa possibiltà di curarsi  dei ceti abbienti. La forte discrepanza coreana tra classi e status economico appare in maniera evidente ma allo stesso tempo il riscatto e il perseguimento del sogno non ne vengono ostacolati. L’obiettivo della Principessa Gong ju non sarà l’entrata al castello nella famiglia reale bensì la conservazione della memoria, la realizzazione personale e il ricongiungimento con la famiglia di appartenenza.

Cast:

Il film è interpretato da un ottimo gruppo di attori tra cui emerge naturalmente la piccola e bravissima Su-an Kim ( Gon-Ju) e soprattuto la straordinaria Moon-hee Na, ( nonna Moo-soon) che regala una intensa e drammatica interpretazione.

Interpreti: Jeong-yun Choi, Woo-hee Chun, Eu-Gene Jeong, Gyu-pil Go, Su-an Kim, So-hyun Kwon, Mi-Young Lee, Hyun-sung Lim, Moon-hee Na

  • Produzione:

Trailer:

il film è visibile a questo link

A little princess

  • Anno: 2019
  • Durata: 105'
  • Distribuzione: Megabox Plus M
  • Genere: drammatico
  • Nazionalita: Corea del sud
  • Regia: HUH IN-MOO