Coronavirus? No, grazie. La Cineteca di Milano offre gratuitamente l’accesso on line al suo archivio

Grazie al servizio di streaming la Cineteca di Milano non chiude permettendo di avere accesso anche da casa al catalogo di Fondazione Cineteca Italiana. Nel catalogo sono al momento presenti più di 500 titoli e ogni settimana vengono caricati venti nuovi film. L'accesso è gratuito

Grazie al servizio di streaming la Videoteca di Morando, la Cineteca di Milano non chiude permettendo di avere accesso anche da casa al catalogo di Fondazione Cineteca Italiana. Inaugurata nel Settembre 2019 la Videoteca di Morando offre accesso a una vasta gamma di film, consultabili sia in biblioteca da una postazione interamente dedicata oppure da casa grazie al servizio di streaming online. Nel catalogo sono al momento presenti più di 500 titoli e ogni settimana vengono caricati venti nuovi film. Si possono visionare filmati esclusivi, restauri e digitalizzazioni svolte dal MIC Lab.

Il catalogo è sterminato, a partire da capolavori come Femmine folli (1921) di Erich Von Stroheim, Delitto e castigo (1923) di Robert Wiene, Faust (1926) di Friedrich Wilhelm Murnau, La caduta della Casa Usher (1928) di Jean Epstein, Crepuscolo di gloria (1928) di Josef Von Sternberg, Uomini di domenica (1929) di Robert Siodmak e Edgar G. Ulmer.

Qui potete registrarvi, bastano nome, cognome, indirizzo mail e una password.
(Vi arriverà una mail automatica per la confermare dell’indirizzo email)

Qui potete accedere (dopo aver confermato il vostro indirizzo email) e visualizzare il catalogo dei film disponibili.
(Oppure potete accedere dall’homepage della cineteca: nel menù orizzontale in alto cliccate su biblioteca/videoteca, scorrete fino a metà pagine circa, finché sulla destra trovate “accedi al catalogo”).

Utlima modifica: 27 Febbraio, 2020



Condividi