All’asta quattro cinema storici della capitale, tra cui l’Adriano

Si tratta del proseguo di una vicenda giudiziaria di quattro cinema romani di proprietà della Ferrero Cinemas, società riconducibile al presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero. Il rischio è che sia cambiata la destinazione d'uso. L'Adriano, in particolare, costituisce un valore storico e culturale da tutelare

Saranno venduti all’asta quest’anno tre storici cinema di Roma e tra questi il Cinema Adriano di Via Cicerone che andrà all’incanto il 7 Maggio prossimo con un valore pari a 27 milioni di euro, tra i valori più alti in assoluto. A rivelarlo è l’ultimo Rapporto semestrale sulle aste immobiliari del Centro Studi Sogeea, presentato oggi nella Sala Nassirya del Senato.

Entrando nel dettaglio dei cinema della Capitale pronti ad andare al migliore offerente, nella lista rivelata nel Rapporto di Sogeea si trovano, fra le altre sale cinematografiche, il Cinema Roma di Piazza Sonnino il cui valore è stimato in 2,3 milioni di euro, ed il Cinema Ambassade di via Accademia degli Agiati con un valore stimato in 2,6 milioni di euro.

Il Cinema Ambassade sarà venduto il 7 Maggio prossimo insieme alla Multisala Atlantic di Via Tuscolana.

Il Cinema Adriano, con le sue dieci sale e un totale di oltre 2.200 posti divisi in circa 8 mila metri quadrati, è dunque la parte più consistente di una procedura di vendita giudiziaria senza incanto, ovvero mediante offerte in busta chiusa. La vendita è suddivisa in 4 lotti, uno per ogni cinema. Il termine per la presentazione delle offerte è stato fissato per il prossimo 6 maggio, mentre l’apertura delle buste è prevista per il 7 maggio alle 15. Andrea Costa, il presidente del Comitato Roma 150, afferma: «Non vorremmo trovarci un cambio di destinazione d’uso. C’è un valore storico, culturale, ma anche affettivo da tutelare. Che farà il Comune? La nostra è una sollecitazione che vuole richiamare alla vigilanza e alla difesa del patrimonio del centro storico di Roma».

Si tratta del proseguo di una vicenda giudiziaria che si trascina ormai dal 2016, quando la IV sezione civile del Tribunale di Roma ne ha disposto la vendita dopo un pignoramento immobiliare. I quattro cinema romani di proprietà della Ferrero Cinemas, società riconducibile al presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, erano stati infatti oggetto di una precedente asta risalente a luglio 2018, poi sospesa.

Utlima modifica: 11 Febbraio, 2020



Condividi

Tags