Connect with us

VIDEODRHOME

The last heroes – Gli ultimi eroi: l’horror fantasy di Roberto D’Antona

CG Entertainment (www.cgentertainment.it) lancia nell’home video in alta definizione The last heroes – Gli ultimi eroi di Roberto D’Antona.

Publicato

il

 

Del cineasta indipendente tarantino la label già aveva provveduto a rendere disponibili su supporto blu-ray The wicked gift e Fino all’inferno. Il primo era una vicenda di spiritismo, demoni e medium. Il secondo, invece, era un’ambiziosa operazione tendente a fondere gangster movie e horror sulla chiara scia di Dal tramonto all’alba di Robert Rodriguez. In The last heroes – Gli ultimi eroi le ambizioni sembrano essere ancora più alte. Non a caso, ci troviamo dinanzi a oltre due ore e dieci di visione di taglio fantasy.

Oltre due ore e dieci di visione di cui è protagonista lo stesso D’Antona nei panni di un profanatore di tombe appassionato di misteri. Profanatore chiaramente influenzato dalla figura di Indiana Jones e che si ritrova nella tranquilla cittadina di Noara insieme ad altri quattro amici. Si tratta di un venditore chiacchierone, una giornalista impertinente, un pigro nerd e la timida assistente di un misterioso bottegaio cieco. Nel posto il quintetto aveva condiviso vent’anni prima un terribile segreto, e ora sembra costretto a riaffrontare i demoni del passato.

Perché, man mano che alla combriccola si aggiungono due invasati di palestra, è l’antica maledizione della strega Kaisha a cominciare a dare non pochi problemi. E, mentre l’insieme si dirige sempre più verso il racconto di paura, è tirata in ballo anche un’inspiegabile mattanza di animali. Un’inspiegabile mattanza sulle tracce del cui colpevole si è messo da tempo un poliziotto scettico. L’ulteriore figura che va ad aggiungersi al campionario di personaggi coinvolti, alcuni dei quali dagli evidenti tratti ironici.

Nel corso di un mix di generi in fotogrammi che attinge non poco dalla mitica cinematografia americana risalente agli anni Ottanta. Del resto, se i cinque amici da bambini rimandano chiaramente al filone per ragazzi proto-Goonies, una volta cresciuti appaiono quasi usciti da All’inseguimento della pietra verde. Per non parlare delle musiche a cura di Aurora Rochez, il cui stile non può fare a meno di richiamare alla memoria quelle di John Carpenter.

Al servizio di un crescendo d’azione in stile videogame non privo di tripudio di effetti digitali dispensatori, tra l’altro, della sanguinolenta deflagrazione di una testa. Fino ad una seconda parte atta ad introdurre esseri zombeschi non distanti, nell’iconografia, dai vampiri visti in 30 giorni di buio di David Slade. Il tutto, per rendere ancor più movimentata una lotta contro il male comprendente nel cast anche la Annamaria Lorusso co-autrice del soggetto insieme al regista.

Cast in cui è possibile trovare, inoltre, il Michael Segal di Wrath of the crows e del dittico Zombie massacre. Due trailer, il teaser, il finale alternativo, un videoclip, diciotto minuti di bloopers e sette di making of fanno da contenuti extra al disco. Ma non estraetelo dal lettore prima del termine dei titoli di coda di The last heroes – Gli ultimi eroi: vi attende un’ultima sorpresa.