La Warner Bros. ha dato il via libera per la realizzazione di un sequel di Joker

Joaquin Phoenix: "Avevamo capito che il film sarebbe stato un successo ben prima della sua uscita nelle sale e già avevamo parlato della possibilità di girare un sequel. Giravamo da due-tre settimane quando ho detto a Todd: 'Potresti iniziare già a lavorare al sequel? C’è ancora tanto da esplorare".

Sull’onda di un successo conclamato sottolineato da incassi stratosferici, Joker avrà un sequel. La notizia arriva dall’Hollywood Reporter, secondo cui la Warner Bros avrebbe già dato il via libera al regista Todd Phillips per la lavorazione del secondo capitolo del blockbuster. Il protagonista sarà sempre Joaquin Phoenix. Per il momento nessun ha confermato o smentito la notizia.

Secondo la rivista statunitense di intrattenimento già a ottobre Todd Phillips sarebbe andato dritto ai piani alti della Warner Bros Pictures ad accordarsi per scrivere il seguito della storia del personaggio nemesi di Batman. Ma il regista di Una notte da Leoni, forte del debutto esplosivo al botteghino di Joker, sarebbe arrivato dal presidente Toby Emmerich anche con un’altra richiesta: poter sviluppare altre storie sulle origini di altri personaggi appartenenti all’universo DC. Su questo fronte non si hanno però ulteriori dettagli.

Il film è un’autentica gallina dalle uova d’oro per la Warner. Costato 55 milioni di dollari, ha incassato oltre un miliardo di dollari nel mondo (primo film vietato ai minori di 18 anni a ottenere questo risultato) ed è il quarto incasso di un prodotto DC. Oltre ad aver già vinto il Leone a Venezia, in attesa dei verdetti dei Golden Globe e degli Oscar.

Lo stesso Joaquin Phoenix, in un paio di occasioni, aveva già accennato all’eventualità di un sequel. “Avevamo capito che il film sarebbe stato un successo ben prima della sua uscita nelle sale e già avevamo parlato della possibilità di girare un sequel“, aveva dichiarato l’attore in un’intervista al LA Times. “Giravamo da due-tre settimane quando ho detto a Todd: ‘Potresti iniziare già a lavorare al sequel? C’è ancora tanto da esplorare‘”.

Utlima modifica: 21 Novembre, 2019



Condividi

Tags