SEEYOUSOUND: a Milano il festival itinerante di cinema a tematica musicale

Al MIC - Museo Interattivo del Cinema, dal 18 al 20 ottobre 2019 anteprime, corti, videoclip e sonorizzazioni dal vivo

Seeyousound – International Music Film Festival, l’unico festival in Italia dedicato al cinema a tematica musicale, arriva per la prima volta a Milano, dal 18 al 20 ottobre 2019, al MIC – Museo Interattivo del Cinema (Viale Fulvio Testi, 121).

La manifestazione, nata a Torino nel 2015, si è sviluppata fino a diventare un network di 6 festival (oltre a Milano, Torino, Bologna, Lecce, Palermo e Firenze) e propone nel capoluogo lombardo una tre giorni con circa 20 appuntamenti tra proiezioni di lungometraggi, cortometraggi, videoclip – tutti in anteprima regionale, alcuni in anteprima nazionale, spesso sonorizzati dal vivo, e momenti musicali.

Seeyousound Milano ha il patrocinio di Comune di Milano, Museo Nazionale del Cinema di Torino, Goethe Institute Miland in collaborazione con MIC – Museo Interattivo del Cinema e Buka. Tra i partner culturali e tecnici Sky Arte, INRI, GruVillage, Nikon e My Movies, con il supporto di Diplomatico, distribuito in Italia da Compagnia dei Caraibi.

Venerdì 18 ottobre, dopo il dj set a cura di Radio Raheem sulla terrazza della Cineteca (dalle ore 20), alle ore 21 ci terrà la proiezione, con sonorizzazione dal vivo, delle Avventure del Principe Achmed (Die Abenteuer des Prinzen Achmed, Germania 1926) di Lotte Reiniger. Il live set è a cura di Project-To, ensemble nato nel 2015 dall’incontro fra il compositore Riccardo Mazza e la fotografa Laura Pol, un duo di musica elettronica e visual che si sviluppa dall’interazione di elementi puramente elettronici con composizioni originali eseguite dal vivo insieme agli elementi visivi anch’essi eseguiti in tempo reale. Segue l’after-party a cura di Buka presso i locali dell’Ex cinema Aramis/Striptease (via Padova, 272).

Il programma della seconda giornata, il 19 ottobre, parte con una masterclass a cura di Riccardo Mazza e Luca Giglio dedicata alla sonorizzazione, dal titolo “Musica elettronica e sperimentazione sonora per immagini in movimento”. Dalle 18 alle 20 la proiezione del videoclip Fangs Out, Agar Agar; del cortometraggio Riot e del documentario Ethiopiques – Revolt of The Soul di M. Bochniak in cui una registrazione degli anni ‘70 di Mahmoud Ahmed (proprietario di un negozio di dischi, fu la prima persona a produrre musica etiope) arriva nelle mani del giornalista Francis Falceto, facendogli compiere un viaggio nella musica etiope. In prima serata (ore 21) il documentario At The Matinèe sulla New York degli anni ’80 vista attraverso la storia del musicista Walter Schreifels, introdotto dall’incontro con Marco Philopat, studioso di cultura underground e attivista culturale, e dal regista Giangiacomo De Stefano. Prima della proiezione si terrà il live dei Pindhar, progetto di Cecilia Miradoli e Max Tarenzi.

L’ultimo giorno (20 ottobre) presenta alle ore 18 i primi due episodi di Punk! Punk di Iggy Pop e Jesse James Miller, docuserie che racconta l’alba e lo sviluppo dell’omonimo movimento culturale, prodotta da Iggy Pop, in collaborazione con lo stilista John Varvatos, che andrà in onda prossimamente su Sky Arte. Alle 22 la prima nazionale del documentario Kate Nash: Underestimate the Girl di Amy Goldstein, ritratto intimo della cantante, una donna che lotta per ristabilire il suo successo mostrando capacità da imprenditrice, maturità e spirito creativo, insegnando ad altre giovani donne che possono vivere e creare secondo le proprie condizioni. A seguire i corti Das Madchen Im Schnee, racconto di un ‘foley artist’, un rumorista che sta creando gli effetti sonori per un thriller, e La Flemme di Suzane per la regia di Neels Castillon. Tra gli eventi di domenica anche Sonars, duo electro-psych sospeso tra Brighton e Bergamo (alle 20) e il live show di An Early Bird (alle 21).

Utlima modifica: 15 Ottobre, 2019



Condividi