Doppio appuntamento con Quentin Tarantino su Italia 1 con Bastardi senza gloria e Grindhouse

Italia 1 dedica la prima e la seconda serata a Quentin Tarantino - il cui ultimo lungometraggio, C'era una volta a Hollywood, è al momento nelle sale cinematografiche - con i film Bastardi senza gloria (2009) e Grindhouse - A prova di morte (2007)

Bastardi senza gloria (Inglourious Basterds) è un film di guerra ucronico del 2009 scritto e diretto da Quentin Tarantino. Il titolo è un omaggio al film del 1977 di Enzo G. Castellari Quel maledetto treno blindato, uscito negli Stati Uniti con il titolo The Inglorious Bastards che Tarantino ha storpiato in Inglourious Basterds. Le riprese si sono concluse in tempo per presentarla in anteprima assoluta al Festival di Cannes, in un’edizione comunque non ancora definitiva, rimaneggiata poi nel corso del giugno 2009; selezionata per il concorso, l’opera ha ricevuto il Premio d’interpretazione maschile, conferito a Christoph Waltz, che ha vinto anche un Oscar nel 2010 come miglior attore non protagonista. Tarantino è al suo meglio tra momenti ludici, dialoghi saturi e folli, rallentamenti parossistici e deflagrazioni improvvise dell’azione: il ritmo, il tempo e lo spazio della sua mitologia. Colpi di genio a ripetizione e un finale per definizione impossibile, quindi maggiormente fantastico. Bastardi senza gloria, va detto, pone pure qualche dubbio sul registro grottesco attraverso il quale sono rivisitate figure altrimenti tragiche (Hitler e soprattutto Goebbels). Ma questo non è lo stesso campo da gioco della Storia, non è lo stesso campionato e non è neppure lo stesso sport.

Sinossi
Un gruppo di soldati americani ebrei, conosciuto come “The Basterds” viene inviato nella Francia occupata dai nazisti durante la Seconda guerra mondiale, con il preciso compito di assassinare brutalmente qualsiasi nazista che incontri il suo cammino.

Grindhouse – A prova di morte (Death Proof) è un film del 2007, scritto e diretto da Quentin Tarantino. Il film è uno dei due segmenti di Grindhouse, creato come omaggio ai film d’exploitation degli anni settanta come Punto zero e Convoy – Trincea d’asfalto. Secondo le dichiarazioni di Tarantino è “uno slasher senza le caratteristiche dello slasher“. Tarantino smonta tutti i simboli del potere maschile, prima con le chiacchiere tra amiche e poi ridicolizzando il killer. Le “Grindhouse” erano sale urbane di serie B dove si proiettavano più film, e la pellicola infatti ha un “gemello” in Planet Terror di Robert Rodriguez.

Sinossi
Stuntman Mike è un serial killer che sceglie con cura le vittime da schiantare con la sua auto: fanciulle giovani e belle. A un certo punto la situazione si capovolge: quattro di queste prede si mettono a giocare con il gatto e finiscono per braccarlo a loro volta.

Utlima modifica: 19 Settembre, 2019



Condividi