Concorso Roberto Gavioli per documentari: al via le iscrizioni tra novità e conferme. Scadenza 31 luglio

REGISTI CERCANSI

Grandi novità per il Concorso Roberto Gavioli con scadenza al 31 luglio 2019. Luca Bigazzi, direttore della fotografia di La Grande Bellezza, entra in Giuria.

 

Dalla dodicesima edizione del concorso la Giuria di esperti si pregia di uno dei più noti direttori della fotografia italiani, Luca Bigazzi.

Milanese, classe 1958, Luca Bigazzi ha firmato la fotografia di oltre ottanta tra film, documentari e cortometraggi collaborando con registi come Gianni Amelio, Michele Placido, Paolo Virzì e Paolo Sorrentino, sua la fotografia del film Premio Oscar La grande bellezza.

Si aggiunge da quest’anno anche un riconoscimento speciale: il Premio Farco Group per la miglior produzione sui temi della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Il premio, istituito in collaborazione con la Farco Group di Brescia, azienda leader in Italia nella sicurezza delle aziende, mira a promuovere la cultura della sicurezza sul lavoro, base imprescindibile di uno sviluppo economico sano, sicuro e inclusivo.

Il Concorso Roberto Gavioli, ideato per la prima volta nel 2008 dal Museo dell’Industria e del Lavoro di Bresciaesplora attraverso le opere in gara le trasformazioni del lavoro nelle sue molteplici manifestazioni e racconta i comportamenti, collettivi e individuali, che esse innescano.

L’ultima edizione del concorso ha registrato un numero record di iscritti: 42 i registi in concorso con opere di alto spessore culturale e di indubbia qualità artistica, tra narrative audaci e linguaggi sperimentali. Tra i tanti: Mimmo Calopresti, Alessandro Stevanon, Martina Parenti, Massimo D’Anolfi  e Anna Kauber.

La call, rivolta a filmmaker professionisti e non, chiuderà alle ore 24 di venerdì 19 luglio 2019. La selezione dei finalisti si concluderà a settembre.

Nel corso della serata conclusiva, che si svolgerà a Brescia martedì 26 novembre, sarà proclamato il vincitore al quale andrà un premio in denaro di 500 euro. Ulteriori 500 euro saranno consegnati al miglior film valido per il Premio Farco Group.

Il concorso è il risultato di una collaborazione del musil – museo dell’industria e del lavoro con Fondazione Micheletti e l’Università Cattolica di Brescia. Tra i partner aderenti anche l’Associazione delle istituzione di Cultura italiane (AICI) e la Cineteca di Bologna. Un ringraziamento particolare va ad Albatros Film, a Banca Santa Giulia e naturalmente alla Farco Group.

La giuria è composta da: Luca Bigazzi, Gian Piero Brunetta (presidente), René Capovin (segretario), Nino Dolfo, Ruggero Eugeni, Gian Luca Farinelli, Giacomo Gatti, Alessandro Lombardo, Franco Piavoli, Pier Paolo Poggio, Sergio Toffetti, Flavio Vida, Rocco Vitale.

Il bando è consultabile sul sito ufficiale http://www.musilbrescia.it/concorso_gavioli/ dove è possibile scaricare la scheda d’iscrizione.

Utlima modifica: 5 luglio, 2019



Condividi