Valerio Mastandrea vince il Premio alla Miglior Regia per Ride, la sua opera prima, al 41º Festival Internazionale di Mosca

Valerio Mastandrea vince il Premio “Silver George”,
Migliore Regia al 41º Festival Internazionale di Mosca
per la sua opera prima RIDE.
Tra i giurati: Kim Ki-duk e Valia Santella, il regista turco
Semih Kaplanoglu, l’attrice russa Irina Apeksimova e
l’attrice finlandese Maria Jarvenhelmi

 

Ride è un film drammatico del 2018, diretto da Valerio Mastandrea, prodotto da Rai Cinema e Kimerafilm. Il film è statotato al Torino Film Festival, il 27 novembre 2018. Con Chiara Martegiani, Renato Carpentieri, Stefano Dionisi, Arturo Marchetti, Milena Vukotic, Mattia Stramazzi, Walter Toschi.

Sinossi
Una domenica di maggio, a casa di Carolina si contano le ore. Il lunedì successivo bisognerà aderire pubblicamente alla commozione collettiva che ha travolto una piccola comunità sul mare, a pochi chilometri dalla capitale. Se n’è andato Mauro Secondari, un giovane operaio caduto nella fabbrica in cui, da quelle parti, hanno transitato almeno tre generazioni. E da quando è successo Carolina, la sua compagna, è rimasta sola, con un figlio di dieci anni, e con una fatica immensa a sprofondare nella disperazione per la perdita dell’amore della sua vita. Perché non riesce a piangere? Perché non impazzisce dal dolore?  Sono passati sette giorni ormai e per lei sembra non essere cambiato nulla. Nonostante gli sforzi, non riesce ad afferrare quello strazio giusto, sacrosanto e necessario a farla sentire una persona normale. Manca solo un giorno al funerale e tutti si aspettano una giovane vedova devastata. Carolina non può e non deve deludere nessuno, soprattutto se stessa.

Utlima modifica: 26 aprile, 2019



Condividi