fbpx
Connect with us

NEWS

Arriva “Cinema e Territori DOCFEST” un anno di documentari a Caserta

Terra di Cinema presenta “Cinema e Territori DOCFEST”, un evento che si articolerà in una serie di appuntamenti mensili a Caserta che si prolungheranno lungo tutto l’anno a partire dal mese di ottobre attraverso proiezioni, incontri con gli autori, aperitivi con gli ospiti, seminari, degustazioni di prodotti tipici, mostre, rassegne musicali e dibattiti sul tema del documentario in programma.

Pubblicato

il

Cinema e Territori

Terra di Cinema presenta “Cinema e Territori DOCFEST”, un evento che si articolerà in una serie di appuntamenti mensili a Caserta che si prolungheranno lungo tutto l’anno a partire dal mese di ottobre attraverso proiezioni, incontri con gli autori, aperitivi con gli ospiti, seminari, degustazioni di prodotti tipici, mostre, rassegne musicali e dibattiti sul tema del documentario in programma.

L’evento si configura come una rassegna di opere capaci di raccontare storie e personaggi, riti e frammenti di vita in grado di proiettare sguardi e traiettorie trasversali attraverso lo spazio territoriale. Alla presentazione dei documentari saranno affiancati una serie di eventi collaterali con la funzione di dare la massima visibilità all’opera in cartellone e per favorire momenti di approfondimento critico.

Di grande importanza i primi titoli presenti in cartellone. Primo fra tutti Napoli Napoli Napoli di Abel Ferrara, uno spaccato originale e viscerale della città partenopea. Poi il ritratto nostalgico di un mondo invisibile con Poeti di Tony D’Angelo. L’esaltante e commovente cronaca della “rivoluzione zafferano” birmana del settembre 2007 in Burma VJ di Anders Ostergaard. Ed ancora la lotta costante e instancabile per raggiungere i propri obbiettivi in Inshallah Beijing! di Francesco Cannito e Luca Cusani. Per chiudere con The cambodian room di Tommaso Lusena e Giuseppe Schillaci, un diario intimo e frammentario dei rapporti del fotografo con i propri soggetti, prostitute e pusher incontrate nelle sue derive notturne ai margini della società. Infine Arapha di Romano Montesarchio sugli albini in Tanzania.

L’evento è realizzato in collaborazione di Doc/iT e la Film Commission Regione Campania.

Per Informazioni:
Terre di Cinema – Cinema e Territori DOCFEST

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.

1 Commento