Solo un giocattolo vince il premio scuole. Skeptyricon chiude la terza giornata del X Skepto Film Fest

“Solo un giocattolo” vince il premio scuole. Poi gli aperitivi e tanti corti.

Skeptyricon chiude la terza giornata dello Skepto X

Alle 23 i corti tanto attesi della sessione Skeptyricon. Domani il workshop con Nicola Guaglianone e le presentazioni dei libri “Il bianco Spara!” di Enzo Castellari e “Bambole Perverse” di Roberto Silvestri e Mariuccia Ciotta.

 

 

Non solo il buio della sala, Skepto è come sempre anche convivialità e incontri. Alle 13, gli Aperitivi Cinematografici hanno animato il chiostro dell’Hostel Marina, cuore pulsante dello Skepto Film Festival. Ospiti, giurati e semplici appassionati, tra un bicchiere di vino e un brano d’atmosfera hanno discusso di corti, esperienze e di progetti per il futuro.

La terza giornata del Festival si era già aperta alle 10 con il workshop sull’animazione targato Fondazione Sardegna Film Commission con il giornalista, saggista e sceneggiatore Luca Raffaelli e Cristian Jezdic fondatore di beQ entertainment, casa di produzione specializzata in serie e lungometraggi d’animazione. Jezdic è anche vice presidente di Cartoon Italia eItalian Ambassador per lo EUROPEAN ANIMATION AWARD/EMILIE AWARD. Alle 10.30 i ragazzi degli istituti superioriBrotzu e Motzo di Quartu Sant’Elena e del liceo artistico Foiso Fois di Cagliari hanno assistito ad una selezione di corti dalla sezione Skepteen. Quindi hanno visto i film realizzati dai loro coetanei degli istituti di tutta Italia che partecipano alpremio Speciale Scuole.

I PRIMI VINCITORI

E il premio scuole, decretato da una giuria apposita, è stato assegnato a Solo un giocattolo girato dagli alunni dell’istituto Machiavelli di Pioltello con la regia di Lorena Costanzo Virginia Rosati.

LA GIORNATA DI OGGI

Dalle 15.30 si riparte con le proiezioni. La sezione Stile Libero sarà sia all’Hostel che all’Auditorium. Da segnalare nella selezione proiettata all’Auditorium Futuro Prossimo (ITA) del regista sardo Salvatore Mereu, un racconto sul tema dell’integrazione e delle migrazioni ambientato al Poetto di Cagliari e Warlords (ITA) di Francesco Pirisi, lavoro del 2018 che intreccia le storie di due bambini che vivono gli orrori della guerra sulla loro pelle.

Alle 17.45, all’Hostel, ci sarà lo spazio dedicato agli amici del Piemonte Glocal Movie Film festival che presenteranno quattro cortometraggi selezionati per il festival. Tra i corti in concorso Sena Làcanas, documentario di Fabio Ortusull’iniziativa Nois il Tg dei Migranti, che a Cagliari ha coinvolto un gruppo di immigrati nella redazione di un notiziario. Da segnalare in questa sessione anche All Inclusive di Corina Schwingruber Ilić, corto documentario, selezionato anche a Venezia, che getta uno sguardo impietoso sul mondo dorato delle crociere.

A seguire all’Auditorium, dalle 18.45 sarà il momento dei corti di Avanguardia & Sperimentazione. Poi, dalle 21 in contemporanea all’Auditorium e all’Hostel Marina, via alle proiezioni dei finalisti Best Short. Da non perdere Savage (UK) di Denis Dobrovoda che mostra la normalità del razzismo negli zoo umani e nelle mostre coloniali dell’Inghilterra di inizio Novecento.

Il programma chiuderà con le proiezioni dei finalisti e dei corti della sezione Skeptyricon previste alle 22.30 nelle due location dell’Auditorium e dell’Hostel Marina. Tra i film satirici e grotteschi della serata spiccano M.A.M.O.N. (URU-MEX)Alejandro Damiani, un corto infarcito di black humor e satira politica che mostra un gigantesco RoboTrump combattere per difendere i confini americani, e Fucking Bunnies (FIN) di Teemu Niukkanen film selezionato al Sundance che racconta di cosa può succedere se una comunità satanista dedita a strani riti sessuali si trasferisce in un tranquillo condominio finlandese.

IL PROGRAMMA DI DOMANI

Domani si inizia presto per l’ultima giornata dello Skepto X. Alle 9 all’Hostel è previsto il workshop di scrittura dello sceneggiatore Nicola Guaglianone in collaborazione con la Fondazione Sardegna Film Commission. A seguire alle 11.45 il regista Enzo Castellari presenterà la sua autobiografia “ll Bianco Spara!” introdotto da Gianmarco Diana Luigi Frassetto. Alle 13 si replica l’appuntamento con gli Aperitivi Cinematografici, quindi ancora tanti corti e alle 17.15 la presentazione del libro “Bambole Perverse: le ribelli che sconvolsero Hollywood” dei giornalisti e critici cinematografici Roberto Silvestri eMariuccia Ciotta. Dalle 21.30 inizieranno le proiezioni anche al Cinema Greenwich di via Sassari. La cerimonia di premiazione e chiusura sarà all’Auditorium al termine delle proiezioni.

Per tutte le info e il programma completo www.skepto.net

Utlima modifica: 5 aprile, 2019



Condividi