Nastro d’Argento dell’anno a Santiago, Italia di Nanni Moretti

Sindacato nazionale giornalisti cinematografici: "È un riconoscimento che premia la qualità del film riconoscendone anche il valore civile"

Nastro d’Argento dell’anno a Nanni Moretti per Santiago, Italia.È un riconoscimento che premia la qualità del film riconoscendone anche il valore civile e, per dirla con Moretti, per niente imparziale di un ‘viaggio’ importante che ha attraversato sugli schermi e nelle sale l’incontro col pubblico in tutt’Italia” dice il Sindacato nazionale giornalisti cinematografici. “Un Nastro importante, anche per l’attualità che esprime, dunque. Si aggiunge al Nastro speciale ad Andrea Camilleri“, mentre il Sindacato annuncia anche il riconoscimento alla carriera ad un inguaribile cinefilo, oltreché regista e operatore culturale tra i più ostinatamente indipendenti di almeno mezzo secolo di cinema: l’autore quest’anno di Ora e sempre, Riprendiamoci la vita Silvano Agosti. Cinque sono i documentari finalisti – con i 3 eventi d’Arte ‘cinema del reale’ e Cinema e Spettacolo – i cui vincitori saranno annunciati il 27 febbraio a Roma.

Utlima modifica: 26 febbraio, 2019



Condividi