fbpx
Connect with us

NEWS

Nastri d’Argento 2018: a Dogman di Matteo Garrone i premi per il miglior film e la miglior regia

Trionfa Dogman di Matteo Garrone con otto riconoscimenti

Pubblicato

il

Sono stati assegnati a Taormina i Nastri d’Argento, i premi annuali del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani. A trionfare, con 8 riconoscimenti, è stato Dogman di Matteo Garrone, seguito da Loro di Paolo Sorrentino che si è aggiudicato 6 Nastri. Sono invece 3 i premi per Come un gatto in Tangenziale di Riccardo Milani.

Alcuni Nastri d’Argento erano già stati consegnati a Roma durante la serata organizzata al Maxxi a fine maggio per festeggiare i candidati. In quell’occasione erano stati assegnati i Nastri D’Argento Tecnici (Miglior Fotografia, Migliore Sceografia, Migliori Costumi, Miglior Montaggio e Miglior Sonoro in Presa Diretta) e i Nastri d’Argento Speciali, fra cui il Nastro alla Carriera a Gigi Proietti.
Ecco i vincitori delle restanti categorie:

Miglior Film 
Dogman – Matteo Garrone

Miglior Regista
Matteo Garrone – Dogman

Miglior Regista Esordiente
Fabio D’Innocenzo e Damiano D’Innocenzo (La terra dell’Abbastanza)

Miglior Commedia
Come un gatto in Tangenziale (Riccardo Milani)

Miglior Soggetto
Luciano Ligabue – Made in Italy

Migliore Sceneggiatura
Paolo Sorrentino, Umberto Contarello  – Loro

Miglior Produttore
ARCHIMEDE e RAI CINEMA (Matteo Garrone e Paolo Del Brocco) – Dogman

Miglior Attore Protagonista
Marcello Fonte ed Edoardo Pesce – Dogman

Miglior Attrice Protagonista
Elena Sofia Ricci – Loro

Miglior Attore non Protagonista
Riccardo Scamarcio – Loro

Miglior Attrice non Protagonista
Kasia Smutniak – Loro

Miglior Attore Commedia 2018
Antonio Albanese – Come un gatto in Tangenziale

Miglior Attrice Commedia 2018
Paola Cortellesi – Come un gatto in Tangenziale

Miglior Colonna Sonora
Pivio Aldo De Scalzi, Liriche di Nelson – Ammore e malavita

Miglior Canzone Originale
Bang Bang – Musica di Pivio e Aldo De Scalzi, Liriche di Nelson – Interpretata da Serena RossiFranco RicciardiGiampaolo Morelli – Ammore e malavita

Sono stati premiati anche Claudia Gerini, che ha ricevuto il Premio Nino Manfredi, e Massimo Ghini, a cui è stato assegnato un Premio per i suoi primi 40 anni di Carriera. Da segnalare inoltre il Nastro della Legalità a Prima che la notte e a Nato a Casal di Principe, i Premi Guglielmo Biraghi per gli esordienti dell’anno a Euridice Axen per Loro, a Guglielmo Poggi per Il Tuttofare e ad Andrea Lattanzi per Manuel, il Premio Graziella Bonacchi 2018 a Luigi Fedele per Quanto basta. Da Ricordare anche il Nastro d’Argento SIAE sceneggiatura per giovani autori a Damiano e Fabio D’Innocenzo per La terra dell’Abbastanza, il Nastro d’Argento Hamilton Behind The Camera a Luciano Ligabue per Made in Italy, Il Nastro d’Argento Persol per il Personaggio dell’Anno a Edoardo Leo per Smetto quando voglio: Ad Honorem e Io c’è e il Nastro d’Argento Wella per l’immagine a Elena Sofia Ricci per Loro.

Registrati per ricevere la nostra Newsletter con tutti gli aggiornamenti dall'industria del cinema e dell'audiovisivo.