Taxi Teheran

Taxi Teheran

Jafar Panahi, forse il più grande regista iraniano contemporaneo – condannato in patria a 20 anni di silenzio artistico pena una lunga detenzione – continua a regalare al mondo opere originali e vietatissime, come la pellicola neo-uscita in Italia, Taxi Teheran, Orso d’Oro all’ultimo Festival di Berlino

Bolgia totale

Bolgia totale

Bolgia totale appare per quello che oggettivamente è: un “vorrei ma non posso” ricco di spunti non concretizzati appieno e con un livello di aderenza alla realtà criminale (che pure a Roma, città in cui è ambientato il film, non scarseggia affatto) pressoché nullo

in un posto bellissimo

In un posto bellissimo

Un film semplice In un posto bellissimo, ma chi diceva che la semplicità è una complessità risolta? Sa dirigere per sottrazione, Giorgia Cecere, che non è una dote da poco

Self/less

Self/less

Un film, Self/less, non particolarmente riuscito, in quanto compromesso ab origine da una sceneggiatura poco condivisibile negli intenti, e, più in generale, non sempre efficace. Comunque lo si può vedere per i temi trattati, magari per prenderne le dovute distanze.

Qualcosa di buono

Qualcosa di buono

Qualcosa di buono risulta una ripetitività non indigesta ma un film da vedere senza troppe pretese, lasciandosi emozionare e prendere dal racconto

Southpaw - L'ultima sfida

Southpaw – L’ultima sfida

Se la mancanza di sfumature non impedisce a Fuqua la costruzione di alcune scene sul ring oggettivamente bellissime, la stessa cosa non si può dire per il film nel suo complesso che, a fine visione, rimane impresso come una sorta di adrenalinico bignami di tutto ciò che ci si aspetta di vedere in un film che abbia come protagonista un boxeur

professore per amore

Professore per amore

Scorre lentamente e senza particolari guizzi, questo Professore per amore, penalizzato da una sceneggiatura debole e da dialoghi eccessivamente verbosi, alla continua e disperata ricerca dell’ironia e della battuta intellettuale, sognando Woody Allen

La bella gente

La bella gente

Ivano De Matteo filma una sceneggiatura al vetriolo di Valentina Ferlan, riuscendo a provocare l’effetto desiderato, ovvero l’esplosione di tutte le contraddizioni presenti all’interno di una classe sociale abbiente, progressista e molto spesso animata da intenti umanitari che, esposti al giudizio della realtà, si rivelano inconsistenti, vacui, effimeri

01

L’attacco dei giganti: il film – Parte II – Le ali della libertà

Dopo lo straordinario successo al botteghino del primo capitolo della saga, con oltre 23.000 spettatori, e mentre a Osaka spopola il parco a tema dedicato ai giganti, arriva sul grande schermo il secondo attesissimo episodio dell’anime che sta sconvolgendo il Giappone. Tutti al cinema l’1 e il 2 settembre!

46945_ppl

Operazione U.N.C.L.E.

In questo carrozzone rumoroso e dalla trama bislacca, compatibile solo e soltanto per un target costituito da spettatori della domenica, l’unica protagonista che non perda mai la faccia è la città eterna, ritratta scopiazzando l’immaginario cinematografico della Roma Dolce Vita style.

Come ti rovino le vacanze

Come ti rovino le vacanze

Scritto dai registi, Come ti rovino le vacanze è una classica commedia neo-demenziale, tra catastrofi e sentimenti, aggiornata al tasso di volgarità contemporaneo ma che sa anche trovare qua e là le chiavi giuste per far ridere

THE GALLOWS

The Gallows – L’Esecuzione

Dire che sconsigliamo la visione di questo film sarebbe un eufemismo. Siamo abituati agli scialbi horror estivi, ma francamente a tutto c’è un limite

Corn island

Corn Island

Il regista georgiano George Ovashvili realizza un film prezioso, elegante, che, infischiandosene dei frenetici ritmi di consumo di tanto cinema odierno, si sofferma sulla semplicità del gesto, dilatando i tempi della narrazione, invitando lo spettatore a immergersi in un flusso visivo dove la parola si contrae nelle espressioni dei volti

ant-man

Ant-Man

Puro intrattenimento per Ant-Man, che, genuinamente bambino, rivitalizza e ridimensiona un cinema offuscato dalla ripetitività vacua dell’esagerazione e del gigantismo.

left behind

Left Behind – La profezia

Il film non convince, a partire dalla sceneggiatura, che è davvero un tripudio di incongruenza e irrisolutezza e che nemmeno la profezia biblica, teoricamente motore di tutta la storia, riesce a saldare, lasciando di fatto la narrazione frammentaria e incompiuta.

Mission: Impossible - Rogue Nation

Mission: Impossible – Rogue Nation

Mission: Impossible – Rogue Nation è il quinto, e sempre imperdibile , film della serie “Mission: Impossible”. Interprete principale è Tom Cruise nei panni dell’agente della IMF Ethan Hunt con i colleghi protagonisti Jeremy Renner, Simon Pegg, Alec Baldwin, Rebecca Ferguson, Ving Rhames, Simon mcBurney, Sean Harris

Pixels

Pixels

Nel 1982 la NASA lanciò nello spazio un Vhs con miti e personaggi di quegli anni, affinché nello spazio, eventuali altri abitanti potessero avere uno spaccato di vita del pianeta Terra. Ma nel 2015 gli alieni lanciano una sfida, e lo fanno manipolando il linguaggio di quella cassetta lanciata 30 anni prima

Ex Machina

Ex Machina

Dopo essersi affermato nel panorama internazionale per la sceneggiatura di pellicole bizzarre e altisonanti come 28 giorni dopo e The beach, Alex Garland esordisce in cabina di regia con Ex Machina, uno sci-fi adrenalinico e claustrofobico

Il luogo delle ombre

Il luogo delle ombre

A due anni di distanza dall’anteprima ufficiale alla 5a edizione del River Bend Film Festival arriva in Italia, penalizzato da problemi di distribuzione, Il luogo delle ombre

Terminator Genisys

Terminator Genisys

Terminator Genisys è il nuovo, confusionario, reboot della saga adrenalinica e fantascientifica firmata da James Cameron negli anni ‘80

Spy

Spy

Feig prosegue con questo suo ultimo Spy un percorso di femminilizzazione dell’action commedy e dei più classici stereotipi di virilità maschile, realizzando una versione prepotentemente “femminista” del macho per eccellenza, l’immortale James Bond.

Giovani si diventa

Giovani si diventa

Giovani si diventa ha la tipica struttura della commedia all’americana ma meno demenziale e sicuramente più riflessiva e costruita. Una commedia che fa riflettere e lascia aperte le porte alle domande dello spettatore senza dimenticare momenti di divertimento

Poltergeist

Poltergeist

Poltergeist è il pallido remake dell’omonima pellicola orrorifica firmata da Tobe Hooper nel lontano 1982. Diretto da Gil Kenan e girato in 3D nativo, il film è disponibile nelle sale italiane dal 2 Luglio 2015

Il nemico invisibile

Il nemico invisibile

Tutto ciò che resta di questo Nemico invisibile è qualche apprezzabile momento di violenza feroce, presumibilmente riconducibile anche al coinvolgimento di Refn, ma è solo un’ipotesi

Duri si diventa

Duri si diventa

La chiave comica di Duri si diventa è la classe di appartenenza, la diversità dei due mondi ordinari dei protagonisti

Torno indietro e cambio vita

Torno indietro e cambio vita

La commedia è simpatica, piacevole, non annoia lo spettatore, forse un po’ prevedibile a tratti. Ma tant’è che siamo in estate, c’è bisogno di svagarsi, di passare un paio di ore così in tutta tranquillità e Torno indietro e cambio vita è il film che fa per voi

Babadook

Babadook

Un film intelligente con il giusto dosaggio di horror e drammaticità nel modo più efficace che possa essere impiegato da una regista consapevole del background filmico che ha terrorizzato milioni di persone negli ultimi anni

Predestination

Predestination

Predestination è un’opera ambiziosa e gli Spierig hanno rischiato, rincorrendo ammirevolmente l’obiettivo di fare cinema in maniera classica, cercando di narrare una storia molto articolata

Big game

Big Game

Si può dire tranquillamente che Big Game ha un’ottima fotografia, regia, attori, una storia perfetta o almeno interessante fino a un certo punto. È un film che ovviamente si consiglia se amate l’America che rappresenta il coraggio, il suo Presidente che vince e si adatta contro tutti

Soundtrack - Ti spio, ti guardo, ti ascolto

Soundtrack – Ti spio, ti guardo, ti ascolto

Temi attualissimi quelli affrontati nell’esordio cinematografico per Francesca Marra. L’amore, l’ossessione, la morbosità. Le fragilità di ogni essere umano, le paure e le angosce che possono tormentare anche chi all’apparenza può sembrare del tutto normale.

866-00

Maggie – La recensione

In Italia è noto come Contagoius, ma il film in originale s’intitola Maggie: come la figlia del protagonista. Peccato che il protagonista non ci sia. E non ci sono nemmeno gli zombie. Peccato perché questo dovrebbe essere un film con gli zombi…

La regola del gioco

La regola del gioco

Cuesta ha disperso di fatto la forza di un soggetto potente e prezioso, mortificandolo, soprattutto nella seconda parte, con toni da melò casalingo e un finale frettoloso

Ted 2

Ted 2

Seth MacFarlane, papà de I Griffin, torna a dirigere il tanto atteso sequel di Ted che nel 2012 ha incassato 200 milioni di dollari. Adesso il regista e voce di Ted ci riprova con il secondo capitolo sul simpatico orsacchiotto amante della marijuana

Ruth & Alex - L'amore cerca casa

Ruth & Alex – L’amore cerca casa

Un film che, su un’esile ma raffinata trama, ricostruisce un momento particolare del mondo di coppia molto simile a quello di tutti noi, se siamo fortunati. Un mondo semplice, fatto di gesti quotidiani, fondato però sull’amore vero

Diamante nero

Diamante Nero

La regista francese ritorna al cinema per raccontare i temi che le sono cari: la costruzione dell’identità femminile nel contesto della pressione sociale, la giovinezza, le lotte e i riti di iniziazione

Insidious 3 - L'inizio

Insidious 3 – L’inizio

Insidious 3 – L’inizio è il terzo capitolo della fortunata saga orrorifica ideata nel 2010 da James Wan. Passato il testimone allo sceneggiatore Leigh Whannell, già autore e produttore di Saw – L’enigmista, la pellicola è disponibile nelle sale italiane dal 3 giugno 2015 distribuita da Warner Bros. Italia

San Andreas

San Andreas

San Andreas potrebbe sembrare un film sulla lotta dell’uomo che cerca di sfuggire alla natura, matrigna e crudele. ma da un’analisi più attenta quello che traspare è la gigantesca macchina costruita dall’uomo, quel sistema che ora gli sta sfuggendo di mano e lo rende infinitesimamente piccolo dinanzi alla catastrofe

Io, Arlecchino

Io, Arlecchino

Io, Arlecchino ha partecipato al IX Festival internazionale del film di Roma nella sezione Wired Next Cinema al Museo MAXXI e segna il debutto alla regia di Matteo Bini e Giorgio Pasotti

Pitch Perfect 2

Pitch Perfect 2

Elizabeth Banks dirige Pitch Perfect 2, sequel del primo capitolo Voices, debuttando alla regia in grande stile comico. Le nuove avventure canore del gruppo a cappella delle Barden Bellas, capitanato da Anna Kendrick e una sempre più scatenata Rebel Wilson, vedono la Banks anche in veste di attrice

Design by Daniele Imperiali
^ Back to Top