Tour de France

France Odeon: Tour de France di Rachid Djaidani con Gerard Depardieu

Dopo la buona accoglienza da parte del pubblico e della critica all’ultima edizione di Cannes all’interno della Quinzaine des Réalisateurs, si è tenuta a France Odeon l’anteprima italiana di Tour de France, il secondo lungometraggio di Rachid Djaidani che a fine novembre debutterà nei cinema francesi (mentre è ancora in cerca di un distributore italiano). Con il rapper egiziano Sadek e Gerard Depardieu

William Friedkin

Incontro con William Friedkin

È un vero fiume in piena William Friedkin, ospite del Lucca Film Festival. Lunedì mattina è stato protagonista di un’intensa e appassionante masterclass, durante la quale è rimasto quasi sempre in piedi, dimostrandosi estremamente loquace e istrionico oltre che in ottima forma. Mai banale o scontato, il regista di Cruising, L’esorcista e Il braccio violento della legge (di cui ama molto il titolo italiano), si è concesso al suo pubblico con grande generosità

Florence Korea Film Fest

Considerazioni finali sul quattordicesimo Florence Korea Film Fest

Si è chiusa venerdì sera al teatro Niccolini, con un suggestivo spettacolo di musiche e danze coreane, la quattordicesima edizione del Florence Korea Film Fest. Nei giorni precedenti la kermesse, l’unica in Italia interamente dedicata al cinema sudcoreano, si era svolta come di consueto al cinema Odeon proponendo in anteprima nazionale 29 lungometraggi e 8 cortometraggi

ryoo

Florence Korea Film Fest: conferenza stampa di Ryoo Seung-wan

Ieri mattina, lunedì 14 marzo, ha avuto luogo a Firenze l’incontro con la stampa di Ryoo Seung-wan, uno dei registi di punta della New Wave del cinema coreano. Il cineasta è l’ospite d’onore della quattordicesima edizione del Florence Korea Film Fest che in questi giorni ha in programma una retrospettiva

The Shameless

The Shameless apre la quattordicesima edizione del Florence Korea Film Fest

Diretto da Oh Seung-uk, alla seconda prova dietro la macchina da presa a distanza di quindici anni da Kilimanjaro, il suo film d’esordio, The Shameless non ha ottenuto un grande successo commerciale in patria dov’è uscito nel maggio del 2015 subito dopo la presentazione al festival di Cannes nella sezione Un Certain Regard

The Hateful Eight

The Hateful Eight

Per il suo ottavo lungometraggio Quentin Tarantino torna nuovamente a confrontarsi col genere western, rivisitandolo e contaminandolo alla sua maniera, con la sua inconfondibile cifra stilistica. The Hateful Eight è un dramma da camera cupo, denso e sovraccarico che presenta dei curiosi punti di contatto con Le iene, il folgorante lungo d’esordio

Dio esiste e vive a Bruxelles

Dio esiste e vive a Bruxelles

Dio esiste e vive a Bruxelles è un’opera intelligente e ironica, una commedia brillante e dissacrante che non si prende mai troppo sul serio ma gioca e si diverte nel prendere in giro il divino senza per questo sconfinare nell’oltraggioso o nel cattivo gusto

Argento

Incontro con Dario Argento in occasione del premio Fiesole ai Maestri del cinema

  Domenica 19 luglio si è svolta la cerimonia di consegna del premio Fiesole ai Maestri del cinema. Quest’anno l’ambito riconoscimento, istituito dal Comune di Fiesole nel lontano 1966 e conferito a partire dal 2000 dal Gruppo toscano del Sindacato nazionale critici cinematografici italiani, è stato assegnato a Dario Argento, uno dei cineasti più importanti

shor

Short Skin

A volte, sempre più raramente a dire il vero, capita ancora di rimanere stupiti in positivo da una delle tante commedie che ogni anno vengono realizzate e prodotte in Italia.

jodorowsky-dune

Jodorowsky’s Dune

La Settima Arte è costellata di capolavori, di film di culto, di opere maledette ma è fatta anche di pellicole che non hanno mai visto la luce, o meglio il buio della sala, destinate nonostante tutto a diventare leggendarie

maidan

55° Festival dei Popoli: “Maidan” di Sergei Loznitsa

Presentato all’ultimo Festival di Cannes, Maidan di Sergei Loznitsa arriva in anteprima nazionale alla 55/ma edizione del Festival dei Popoli di Firenze, la più antica e prestigiosa rassegna del cinema documentario d’Europa.

Aimer-boire-et-chanter2

France Odeon: “Aimer, boire et chanter” di Alain Resnais

“Aimer, boire et chanter”, l’ultimo film di Alain Resnais, scomparso a inizio marzo alla veneranda età di novantuno primavere, è stato presentato in anteprima nazionale a France Odeon. Resnais mette in scena una pièce teatrale, “Life of Riley”, del drammaturgo britannico Alan Ayckbourn, facendo di necessità virtù e trasformando i pochi mezzi a disposizione – dovuti ad un budget esiguo e risicato – in veri e propri punti di forza

tournage "3 cœurs"

France Odeon: “3 Coeurs” di Benoît Jacquot

Una delle peculiarità del cinema francese, che nel corso degli anni ha contribuito a renderlo amato e apprezzato a livello internazionale, sta nella sua capacità e abilità nello scandagliare il sentimento amoroso nelle sue diverse sfumature, spaziando dall’aspetto più romantico, lieve e delicato, spesso malinconico, fino a quello più oscuro, intenso, totale, se non addirittura ossessivo. “3 Coeurs”, il nuovo film di Benoît Jacquot presentato in Concorso all’ultima edizione della Mostra del Cinema di Venezia, appartiene senz’altro a quest’ultima categoria

La città incantata

La città incantata

“La città incantata” è un’opera che sorprende, inquieta, rapisce e incanta. Complessa, stratificata ed aperta a molteplici chiavi di lettura, possiede un immaginario ed un impianto visivo talmente straordinari capaci di stregare il pubblico di ogni età

cannes-a-firenze

Cannes a Firenze, dal 5 al 10 giugno al cinema Fulgor

  Dal 5 al 10 giugno France Odeon organizza a Firenze la prima edizione di Cannes a Firenze. A pochissimi giorni dalla chiusura del Festival del Cinema di Cannes la rassegna fiorentina presenta 18 titoli in anteprima assoluta, rappresentativi di 14 diverse cinematografie. In programma 3 film del Palmarès votati dalla giuria presieduta da Jane

occupied

Quinta edizione del Middle East Now: dal 9 al 14 aprile il Medio Oriente torna protagonista a Firenze con cinema, documentari, eventi e incontri

  Dopo il grande successo delle passate edizioni il Medio Oriente torna protagonista a Firenze dal 9 al 14 aprile con la quinta edizione del Middle East Now, il festival internazionale di cinema, documentari, arte contemporanea, incontri ed eventi, ideato e organizzato dall’associazione culturale Map of Creation, che si svolgerà tra cinema Odeon, Auditorium Stensen

fake

The Fake. Al Florence Korea Film Fest un film d’animazione crudo e violento

Dopo essere stato presentato alle ultime edizioni di prestigiosi festival internazionali come Toronto, Austin, Busan e Sitges, dove ha ricevuto il premio per il miglior film d’animazione, The Fake arriva finalmente anche in Italia grazie al Florence Korea Film Fest. Mentre scriviamo la dodicesima edizione della kermesse fiorentina dedicata al cinema sudcoreano si è appena

Choi-Min-Sik

Florence Korea Film Fest: la conferenza stampa di Choi Min-sik

Si è svolta ieri mattina, lunedì 24 marzo, a Firenze la conferenza stampa di Choi Min-sik, uno degli interpreti più importanti e poliedrici del cinema coreano degli ultimi lustri. L’attore, conosciuto anche in Italia soprattutto per la sua interpretazione in Oldboy, pellicola di culto diretta da Park Chan-wook nel 2003, è l’ospite d’onore della dodicesima

Poster-12-Korea-Film-Festival

Tutto pronto per la dodicesima edizione del Florence Korea Film Fest, dal 21 al 30 marzo al cinema Odeon

  Venerdì 14 marzo ha avuto luogo presso il cinema Odeon di Firenze la conferenza stampa di presentazione della dodicesima edizione del Florence Korea Film Fest, che come da tradizione inaugura la “Primavera Orientale”, la manifestazione dedicata alla cinematografia orientale organizzata da Fondazione Sistema Toscana. Come avevamo già avuto modo di anticiparvi a fine febbraio

300-L-alba-di-un-impero-il-film-con-Eva-Green-5-cose-da-sapere_h_partb

Box Office: subito in vetta 300 – L’alba di un impero

300 – L’alba di un impero balza subito al primo posto del box office con quasi due milioni e mezzo di euro e un’ottima media per sala. Debutta al secondo posto Allacciate le cinture, il nuovo film di Ferzan Ozpetek che ottiene la seconda media per copia e porta a casa oltre un milione e

mondo

In arrivo all’Auditorium Stensen di Firenze il festival Mondovisioni – I documentari di Internazionale

Prende il via domani, martedì 11 marzo, al cinema Stensen di Firenze il festival Mondovisioni – I documentari di Internazionale che fino a giovedì 13 porterà nel capoluogo toscano sette documentari presentati a Ferrara durante l’ultima edizione della rassegna organizzata dalla rivista Internazionale. Un viaggio che attraversa quattro continenti partendo dall’India per arrivare all’Uganda, passando

Belle & Sebastien

Belle & Sebastien

Belle & Sebastien dopo il successo del primo fine settimana di programmazione ha aumentato in maniera considerevole il numero di copie riuscendo ad incassare oltre due milioni di euro in pochi giorni

The Wolf of Wall Street

Frenetico e frastornante, costellato di situazioni al limite con tanto di droghe e donne nude in primissimo piano, “The Wolf of Wall Street” con il suo linguaggio altamente esplicito trova nell’eccesso e nel paradosso la sua cifra stilistica

Blue-Jasmine

Blue Jasmine

Dopo la prova opaca e incolore nella trasferta capitolina di “To Rome with Love” ha del miracoloso ritrovare un Woody Allen così in forma, autore di uno script puntuale e rigoroso. Lo sguardo del regista è lucido, pungente e disincantato nel mostrare i diversi aspetti del carattere della sua protagonista

natale

No, i film di Natale no! Un vademecum per sopravvivere alle uscite natalizie

“Caro Babbo Natale, ti scrivo per chiederti se dal prossimo anno fosse possibile avere meno doni nelle nostre care, vecchie e amate-odiate sale cinematografiche. Mi riferisco al prossimo Natale perché ormai per quest’anno è andata dal momento che siamo ormai ad un passo dall’uscita al cinema delle copiose e gioiose proposte natalizie che ci allieteranno nei

clip_image001

“Per Ulisse” di Giovanni Cioni vince il 54/o Festival dei Popoli

E’ il documentario Per Ulisse (Italia/Francia, 2013) di Giovanni Cioni, autore toscano nato a Parigi, a vincere il Premio Miglior Lungometraggio del Concorso Internazionale del 54/o Festival dei Popoli che si conclude questa sera, sabato 7 dicembre, al cinema Odeon di Firenze. Il premio (8000 euro) è stato assegnato dalla Giuria Internazionale composta da Pieter

MARE-1

54.Festival dei Popoli: “Per Ulisse” di Giovanni Cioni

Diretto dal regista Giovanni Cioni, uno dei nostri documentaristi più noti e apprezzati in Europa, Per Ulisse  è stato presentato in anteprima nazionale all’interno del Concorso Internazionale della 54esima edizione del Festival dei Popoli di scena a Firenze fino a sabato 7 dicembre. Il film ha per protagoniste una serie di persone che si ritrovano

Lunchbox2-586x379

Lunchbox

“Lunchbox”, lungometraggio d’esordio del regista indiano Ritesh Batra vincitore del premio assegnato dal pubblico alla Semaine de la Critique dell’ultimo Festival di Cannes, arriva sui nostri schermi in concomitanza con la presentazione al Torino Film Festival dove ha ricevuto critiche più che positive

clip_image001

Prende il via sabato 30 novembre la 54esima edizione del Festival dei Popoli

  Mancano appena due giorni all’inaugurazione della 54esima edizione del Festival dei Popoli, una delle più importanti e prestigiose manifestazioni sul cinema documentario a livello internazionale. Negli ultimi anni vi è un crescente interesse da parte degli spettatori e degli addetti ai lavori nei confronti del docu-film come dimostrano le recenti vittorie a Venezia e

Design by Daniele Imperiali
^ Back to Top