Stasera in tv su Italia 1 Trainspotting seguito da Arancia meccanica, il capolavoro di Stanley Kubrick! Guarda il trailer!

Arancia meccanica stasera in tv

Stasera si prospetta una seratona su Italia 1. In prima serata andrà in onda Trainspotting di Danny Boyle seguito alle 23.10 da Arancia meccanica, capolavoro di Stanley Kubrick.

Si inizia con il film di Danny Boyle del 1996 su un gruppo di tossici di Edinburgo, capitanati da Renton (un bravissimo Ewan Mc Gregor). Il film è tratto dal bestseller di Irvin Welsh e presenta in modo crudo e grottesco la dipendenza dalle droghe, in particolare dell’eroina. Ci vengono perciò sbattute in faccia con molto realismo, seguendo il filone pulp inaugurato da Tarantino alla fine degli anni ’90 autodistruzione, astinenza, risse, furti, sesso disperato, Aids e morte, il tutto accompagnato da brani di Iggy Pop, Lou Reed, Blur e Brian Eno.

Trainspotting stasera in tv

Il film è uscito in un momento in cui il problema dell’eroina era sicuramente molto sentito e ha scatenato un grosso dibattito, perché pur senza dare giudizi mostra per la prima volta la vita degli eroinomani attraverso i loro stessi occhi. E non c’è un perché in questa scelta, c’è solo il non voler essere come gli altri, quelli che lavorano e poi si rincoglioniscono davanti alla tv(!!), pensando alla carriera, la famiglia , il mutuo…

“Devi pensare alle bollette, al mangiare, e a qualche squadra di calcio di merda che non vince mai, ai rapporti umani, e tutte quelle cose che invece non contano quando hai una sincera e onesta tossicodipendenza.” (Mark Renton)

Da ricordare la scena memorabile e geniale dell’immersione del protagonista nel cesso “peggiore della Scozia” !

Dopo Trainspotting, la serata si eleva ai massimi livelli con Stanley Kubrick e il suo Arancia meccanica. Da un bellissimo libro di Anthony Burgess, a tre anni di distanza da 2001 Odissea nello spazio, Kubrick firma un altro visionario capolavoro. A Londra in un futuro indefinito, Alex (Malcolm McDowel) è il capo di una banda di giovani “drughi” che compiono violenze di ogni tipo tra risse, stupri e omicidi.

“Le avventure di un giovane i cui principali interessi sono lo stupro, l’ultra-violenza e Beethoven.”

Arancia meccanica stasera in tv

Alla lunga però i suoi compagni di scorribande si ribellano al suo autoritarismo e lo tradiscono, lasciandolo nelle mani della polizia. Condannato e imprigionato, Alex dovrà sottoporsi a una terapia sperimentale per guarire dall’ultraviolenza diventando però una pedina del sistema dispotico e autoritario, disposto a tutto per mantenere l’ordine. Qui vediamo quindi in azione un altro tipo di violenza, quella della polizia e della società che pur di guarire “Alex” lo rende un automa incapace di decidere e di ascoltare la musica classica che ama tanto.

La musica è usata nel film in modo eccellente e fa da inquietante e straniante sottofondo ad inquadrature che sono “opere d’arte” di estetica pop visivamente perfette, come è tipico del grande Kubrick. Il film è uno dei più censurati in Italia, fu vietato ai minori e boicottato da tutte le tv addirittura fino al 2007 quando andò per la prima volta in onda sulle reti Mediaset ( dopo le 22.30). Questa censura esercitata per moltissimi anni verso un grande e riconosciuto capolavoro del cinema non fa che avvalorare la tesi di Kubrick sui metodi del sistema (forse spaventato dalle riflessioni poste dal film) e sul libero arbitro:

“Il ragazzo non ha una vera scelta! Se cessa di fare il male, cessa anche di esercitare il libero arbitrio. Quando un uomo non ha scelta, cessa di essere uomo”. (Il cappellano della prigione di Alex contro la “cura Ludovico”)

Non perdetevelo!!

Ecco il trailer:

21.10 Italia 1 Trainspotting di Danny Boyle (Gran Bretagna 1996 94’)

23.10 Italia 1 Arancia meccanica di Stanley kubrick (Gran Bretagna 1971 137’)



Condividi