S. Darko

S. Darko

A sette anni dalla tragica ed inspiegabile morte del fratello, Samantha Darko, ovvero Daveigh Chase, la giovane attrice che ci aveva deliziato con le sue performance nel film di Richard Kelly, porta ancora con sé lo spettro di una perdita che ha mandato in frantumi l’intera famiglia.

Partita alla volta della California in compagnia della fedele Corey (la ribelle Briana Evigan) per diventare ballerina professionista e scacciare così i cattivi pensieri che la attanagliano, si ritrova bloccata, a causa di un guasto al motore, nella minuscola ed ‘apparentemente’ insignificante Conejo Springs. Durante il forzato soggiorno per le riparazioni, le due iniziano a fare conoscenza del luogo, ma strani sogni e curiosi eventi cominceranno a tormentarle, primo fra tutti il meteorite precipitato non molto lontano dal loro albergo e la notizia di un misterioso rapitore che si aggira per il paese. Cercando qua e là delle risposte ai loro dubbi, Sam e Corey approfondiranno la conoscenza di Randy (Ed Westwick, recentemente noto per la serie televisiva “Gossip Girl”) e s’imbatteranno in alcuni personaggi sfuggenti come il timido Jeremy (Jackson Rathbone, direttamente da Twilight) ed i seguaci della singolare “Born Again Church”.

Il tempo scorre ed un nuovo messaggero sarà chiamato a vestire i panni del coniglio ‘Frank’ poiché la fine del mondo è prossima. Ma stavolta la filosofia dei viaggi nel tempo andrà in contro a un’involuzione che ammorba l’intero universo di Donnie Darko, trascinandolo verso il ‘buco nero’ dei sequel mal riusciti. Ben lontano dall’atmosfera criptica e dal magnetismo del primo film.

G. M. Ireneo Alessi

Commenta:

Design by Danile Imperiali