Le preziose testimonianze di Monicelli, Wenders, Loach, Fellini e altri maestri del cinema nel documentario di Valerio Jalongo, “Di Me cosa ne sai” edito da CG Home Video

di me cosa ne sai

A differenza di tanti misteri italiani degli anni Settanta, nel documentario- inchiesta di Valerio Jalongo Di Me cosa ne sai non ci sono cadaveri, né stragi. C’è però l’improvviso declino di un cinema che per trent’anni ha dominato le scene internazionali. Perché De Laurentis e altri grandi produttori lasciarono improvvisamente il paese in quegli anni? Fu un caso o un piano preordinato che portò a smantellare la seconda industria cinematografica del mondo? Queste domande ci guidano in un racconto suggestivo e coinvolgente dove si intrecciano sequenze dai capolavori del cinema italiano e preziose testimonianze: da Mario Monicelli a Dino De Laurentis, da Ken Loach a Wim Wenders, da Federico Fellini a Giulio Andreotti, al giovane Silvio Berlusconi.

Sale cinematografiche, vecchi proiezionisti girovaghi, registi dispersi…un appassionato viaggio attraverso l’Italia, un ritratto amoroso del cinema e del nostro paese che svela i retroscena di quella mutazione antropologica, anticipata a suo tempo da Pasolini, che ha cambiato il nostro modo di fare politica, cultura e informazione.

Il documentario, presentato alle Giornate degli autori della 66ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, è ora disponibile in un’edizione dvd ricca di contenuti extra distribuito da CG Home Video.

Commenta:

Design by Danile Imperiali